Città

Socchiudo gli occhi e vedo un deserto impossibile, con un cielo gonfio, carico di nubi e sabbia. Gli occhi sono graffiati dalla tempesta, ma devo avanzare, non posso rimanere fermo, non posso morire cosí, in mezzo al nulla…

***

Cosa c’è davanti a me? La sabbia ha rivelato qualche rovina di una civiltà antica? Chi poteva abitare queste terre cosí inospitali per l’uomo? Quale popolo, quale cultura riemersa dagli abissi del tempo poteva vivere in questo incubo?

La città senza nome?

Oggi mi sentivo desertico e il deserto non può che chiamare La città senza nome e i suoi «strani eoni»


acquerello su cartoncino, 12 x 7 cm circa.


L’ysipitto non sarà un granché ma si fa quel che si può!

About ysingrinus

Mi sono accorto che non avevo scritto niente qui e cosí ho deciso di scrivere qualcosa.
Questa voce è stata pubblicata in Arte e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 Responses to Città

  1. Tati ha detto:

    Sembra una carovana di viandanti.. bello! Mi piace.

    "Mi piace"

Fhtagn

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.