Nuova indagine, vecchio Custode

Ed ecco che, dalle ceneri delle passate avventure, nasce una nuova indagine con il buon vecchio Richiamo di Cthulhu1, questa volta con un’ambientazione piú particolare del solito!
Questa storia dovrebbe poter chiudere, almeno per il momento, l’arco narrativo iniziato due indagini fa con inganni e inganni negli inganni. Ora le carte sono state scoperte, ora…


È calato il sipario

Se non cala il sipario cosí allora io…

Siamo nel 1926, il 18 luglio del 1926, a Innsmouth. Ci siamo risvegliati da qualche giorno su quest’isola staccatasi dalla terraferma in tempi relativamente recenti, l’uomo che ci accoglie e racconta i dettagli degli ultimi mesi una volta era un professore della Miskatonic University, un certo Fredrick Cale, un anziano anonimo, forse un po’ pavido, su cui potremmo dover indagare successivamente. Qualche anno fa, ci racconta il docente, il Re in Giallo, Colui che non doveva essere nominato, è arrivato sulla Terra ed ora l’esistenza non rispetta le leggi della natura che abbiamo sempre conosciuto. Il sogno si mescola alla veglia, il sogno è la veglia, l’umanità è in ginocchio, solo un pugno di umani che si fanno chiamare i Salvatori sembra siano riusciti ad opporsi a tutto questo. Peccato che questi Salvatori siano criminali della banda degli O’Bannion e, peggio ancora, cultisti degeneri, seguaci dell’oscena divinità marina Dagon, molti di loro, sono suoi figli! Innsmouth è abitata in larga parte da umani che hanno ceduto la propria umanità per diventare degli essere anfibi o una specie di pesci orrendi… su questo aspetto il professore non è ben chiaro e noi siamo ancora troppo scossi per fare molte domande, ma abbastanza impazziti per comprendere che è tutto vero quello che ci sta raccontando.
L’isola è divisa in quattro settori, con rischi e pericoli differenti. Il Nuovo Ordine Esoterico della Maschera, come si fanno chiamare questi folli adoratori degli abissi marini, si preoccupa di mantenere l’isola il piú possibile al sicuro dal nefasto influsso del Grande Antico che governa attualmente il mondo e dalle minacce interne dell’isola. Teoricamente potremmo rimanere al sicuro molto a lungo, ovviamente cercando di rispettare tutte le regole, anche quelle implicite, di questo misterioso luogo.

Innsmouth divenuta isola e divisa in settori.

Il problema è che la situazione è molto particolare, una zona dell’isola è adibita a cimitero, o meglio discarica, per gli esperimenti cosí il professore Cale li ha chiamati, del Culto. Esperimenti di cosa non è dato saperlo. Se poi si considera che frequentemente i Salvatori vanno sulla terraferma per trovare altri sopravvissuti e rimediare beni di prima necessità e la popolazione dell’isola non aumenta mai, viene da riflettere sull’alto tasso di mortalità che accompagna questi luoghi.
Piú o meno al centro dell’isola c’è una specie di micro settore, uno spazio interamente dedicato a quello che gli isolani chiamano Il Prigioniero. Ci siamo recati sul posto, al centro di una sorta di radura, su un piedistallo alto almeno sei metri, c’è una creatura orrenda, una specie di cono con zampette d’insetto, grosse ali da drago e una stella a cinque punti al posto della testa! Tutto questo è situato all’interno di una cupola di non sappiamo quale materiale, presieduta da cinque cultisti, protetti da due energumeni, intenti a pregare e a salmodiare incomprensibili litanie. Che stiano tenendo bloccata la creatura in questo modo? Quanto può essere pericolosa per noi? Perché la tengono prigioniera?

Dubbi e manina del Custode che mima la creatura come fosse un Loris Batacchi d’altri tempi!

Comprando un giornale, incredibilmente in questa nuova società in cui l’umanità è quasi completamente estinta, c’è spazio per l’editoria, leggiamo una serie di notizie di chiaro stampo propagandistico per tenere calma e anestetizzata la popolazione. Fra tutte le ridicole scempiaggini lette, però, troviamo una notizia riguardante il miglior ristorante dell’isola, “Mamma Felice“. Un bell’articolo che sottolinea l’importanza della banda di gangster con questi fanatici ittici. Come mai una banda di criminali come quella degli O’Bannion può decidere di collaborare con delle mostruosità del genere? Chi sta tenendo sotto scacco chi? Decidiamo di pranzare in quel locale per buttare un occhio; scopriamo cosí che il posto non è niente di che, al momento ci saranno una decina di avventori, di cui quasi la metà non completamente umani, e ordiniamo da mangiare.
I piatti sembrano appetitosi, almeno finché non ci rendiamo conto che potrebbero essere composti da carne umana, rendendo inoltre l’enigmatica portata Cucciolo particolarmente grottesca. Non ci sentiamo bene e il proprietario, Sir Oscar Marsh, piú pesce che uomo, ci invita gentilmente a non fare cattiva pubblicità alla sua impresa. Noi capiamo l’antifona e ci comportiamo di conseguenza.
Forse abbiamo capito uno dei motivi per la scarsa crescita demografica dell’isola. Dovremo mangiare o venire mangiati?
Possibile che non ci sia un’altra soluzione?

Piatto ricco mi ci ficco!


Commento

Gli attrezzi del mestiere!


Questa idea di gioco mi piace tanto! In parte riprende una mia idea che però esporrò ai miei giocatori, se mai riuscirò, ovviamente2. L’avventura ha un’impostazione di esplorazione libera, senza troppi luoghi di interesse particolari. Starà a noi giocatori girare e trovare indizi per capire cosa dovremo fare. Alla lunga sono sicuro che questo sistema pagherà ma all’inizio sarà sicuramente un po’ lento e dispersivo, almeno finché non avremo abbastanza indizi per dirigere le nostre ricerche in maniera piú concreta. Ovviamente3 essendo questa la terza parte di una storia molto ampia, pensata da piú persone, abbiamo sicuramente un po’ di indizi da giocatori, per esempio il Prigioniero, deriva da una scelta in gioco fatta all’epoca dagli investigatori che Custodivo io, cosí come in effetti l’arrivo di Hastur sulla Terra è colpa mia, o meglio colpa loro che sono morti all’ultimo, non riuscendo ad aiutare il culto di Yig a contrastare l’ascesa delle stelle nere.


  1. Anche noto come B.V.Z.R.D.C.B. 
  2. Ovviamente. 
  3. Ovviamente. 

About ysingrinus

Mi sono accorto che non avevo scritto niente qui e cosí ho deciso di scrivere qualcosa.
Questa voce è stata pubblicata in Giochi da Tavolo e Giochi di Ruolo e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 Responses to Nuova indagine, vecchio Custode

  1. liza ha detto:

    Wow…. 😊👏👏👏👏👏👏

    "Mi piace"

  2. Conte Gracula ha detto:

    Mi fa pensare al poco che so de L’alba di Cthulhu. ^^

    "Mi piace"

    • ysingrinus ha detto:

      Beh, nell’Alba il Presidente si è svegliato. Il mondo ora segue le direttive del nuovo ordine. I protagonisti però potrebbero essere anche dei veri e propri mostri: dagoniani (abitatori del profondo), mi-go e ghoul.
      In questa storia siamo ancora in una condizione precedente a quella del setting di Alba.

      Qui un paio di Grandi Antichi hanno fatto a botte, uno ha avuto il sopravvento e l’umanità sta finendo (un mio giocatore era un ignaro seguace), ma non sappiamo che cosa diranno gli altri Grandi Antichi, se verranno risvegliati o altro. Magari nostro compito sarà richiamare tutti e far distruggere per sempre tutto, chi lo sa!

      Piace a 1 persona

Fhtagn

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.