Odiosi lettori

Questa cosa che sto per scrivere introducendo la cosa che sto per scrivere scrivendo questa cosa1, l’avrei voluta2 scrivere svariato tempo fa.
Non l’ho scritta prima perché volevo essere sicuro che non fosse un periodo di assestamento ma una ben precisa politica.
Odio l’evoluzione che ha intrapreso WordPress. Odio profondamente il nuovo lettore, odio l’aspetto sempre piú sociale che sta assumendo.
Del lettore odio il fatto che mi faccia leggere gli articoli che voglio leggere senza farmi visitare il sito. Perdendo cosí una parte importante del sito stesso. La personalizzazione, le varie pagine, l’atmosfera che l’autore vuole costruire per il suo blog, sono tutte annullate dall’asettica cornice azzurrina con sfondo bianco. Se volevo scrivere su una parete d’ospedale andavo a fare il writer teppistello dentro gli ospedali!
L’asetticità è la base dei moderni social network di massa, la lavagna bianca che funge da minimo comune multiplo in cui io mi posso riconoscere ed allo stesso tempo anche qualcuno peggiore di me vi si può riconoscere.
Sono di conseguenza abbassato al livello delle persone che detesto e il filtro che applico decidendo chi seguire non è mai efficace come vorrei: non volendo partire prevenuto do a tutti delle possibilità, subendo l’ignorante violenza che la piattaforma mi propina.
Prima del nuovo lettore seguivo e venivo seguito da un ridotto numero di persone. Numero che è letteralmente esploso, in entrambi i versi a causa del nuovo approccio sociale. Approccio simile a quelli di altre piattaforme da me abbandonate.
Verrò costretto dal sistema ad abbandonare il sistema3.


  1. Ovvero questa cosa che sto per scrivere introducendo la cosa che sto per scrivere scrivendo questa cosa. 
  2. E dovuta. 
  3. Ci sono criptocitazioni ad un canzone di Frankie Hi-Nrg MC, «Faccio la mia cosa» e non solo a quella. 
Annunci

About ysingrinus

Mi sono accorto che non avevo scritto niente qui e cosí ho deciso di scrivere qualcosa.
Questa voce è stata pubblicata in Contro il modernismo e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

314 Responses to Odiosi lettori

  1. VittorioT ha detto:

    Tra l’altro, pure i contenuti si stanno appiattendo.
    Si stanno riducendo i pensieri personali, limitati da facili citazioni dei soliti personaggi famosi.

    Liked by 3 people

  2. Dora Buonfino ha detto:

    Non dire così, che fai ci lasci soli qui dentro questo bianco? Tu che ci dai un po’ di colore, resta con noi, non ci lasciare Ysingrinus…

    Liked by 2 people

  3. chiaralorenzetti ha detto:

    Odio anch’io questo nuovo modo di intendere la bacheca e sono qui, nel bianco galleggiante…aspetta, mi trasferisco…

    Mi piace

  4. chiaralorenzetti ha detto:

    ah…qui nel grigio nero mi sento meglio, sono a casa tua, le note sono più belle, questo è il cacchio di mondo, non omologato, non riquadrato. Tutti in fila, soldatini precisi e puntuali.
    Ah, io odio anche i tag, le nomination, ma non sono snob, è che se voglio giocare vado al parco o organizzo una tavola di monopoli o risiko.
    Te fai un po’ come ti pare, ma se te ne vai, ti chiedo in eredità le note: insegnami!!!

    Liked by 1 persona

  5. Tati ha detto:

    Cheddire…. È stato un piacere leggerti e vedere i tuoi cambiamenti disigniferri…

    Mi piace

  6. lamelasbacata ha detto:

    e che palle però, uffa!

    Mi piace

  7. colpoditacco ha detto:

    Cioè, io mi sono mostrata in bloggovisione come una pora scema e tu chiudi il blog, forse dovevi chiuderlo prima mi mettere la mia foto, oppure, ora che ci penso, lo chiudi perché hai toccato il fondo.
    Comunque io, i blog che mi interessano li clicco ugualmente, non leggo solo la schermata bianca…

    Mi piace

  8. diamanta ha detto:

    Ciao sono una Odiosa lettrice di blogger,
    volevo solo suggerirti che puoi sempre tener lontani i blogger che non ti piacciono (sarà per questo a me non è esploso niente, nessun numero, niente di niente… qualche volta le palle, ma quello è un’altro discorso ;) )

    Ok mi stai per dire che io sono una di quelle…
    (mesta abbassa il capo ed esce di scena)
    :P

    Mi piace

  9. Da una parte capisco. A tutti piace essere letti (io certo non ne sono immune) e questa “deriva” su cui la penso un po’ come te (l’atmosfera fa parte di un blog quasi quanto i suoi post) forse può ampliare quella tendenza a pubblicare piccole frasi, magari citazioni, neanche troppo pensate, giusto perché qualcuno poi comunque si accergerà di te e inizierà a seguirti. Però… però è anche vero che alla fine si vede, se i followers” sono in effetti dei veri lettori e non delle comparse. Se all’autore del blog importa qualcosa di essere “davvero” letto se ne accorge e così si creano comunque delle “conversazioni” più approfondite o comunque “volute”, con le persone con cui si decide di farlo. Sulle cose che davvero meritano, ci si ferma, si prosegue un percorso, resta pur sempre una scelta nostra, non credi?

    Liked by 1 persona

  10. Incagliatoh ha detto:

    Capisco quello che scrivi perché lo immagino. Cioè, lo capisco pur immaginando e basta, visto che io ho sempre e solo conosciuto questo tipo di interazione, però condivido tutto, se prima era meno asettico sicuramente era migliore. Non c’è dubbio. Se ora sta peggiorando spiace. Se per colpa di questo lasci, spiace ancora di più. Spero non accada, ma la speranza si sa, termina sempre e solo in un unico modo.

    Mi piace

  11. giomag59 ha detto:

    E si che ci hai provato a tenerci lontano! Ah, ah, non ci riesci! Siamo il tuo incubo peggiore!

    Mi piace

  12. Bloom2489 ha detto:

    Il reale interesse per il blog così si misura in quanti cliccano con tasto destro del mouse per aprire il link del post in un’altra scheda… In fondo per le cose di cui ci importa non è male perdere un po’ di tempo in più… almeno cerco di vederla così

    Mi piace

    • ysingrinus ha detto:

      Non è una questione riguardante gli altri piú di quanto non riguardi me. Determinati blog li leggo solo di sfuggita tramite il lettore. Forse se entrassi in tutti quelli che leggo di sfuggita non li leggerei solo di sfuggita ed anzi magari avrei anche delle opinioni differenti.

      Liked by 1 persona

  13. gianni ha detto:

    Capisco comprendo e sottoscrivo! Ma anche prima potevi dare il “mipiace” comodamente cliccando sull’email, quindi senza nemmeno aprire una sola pagina. Tutto sta a chi legge, se ti vuol leggere o no! Io per esempio no, clicko mi piace e basta poi mica le leggo le cose che scrivi! :D

    Mi piace

  14. Miss Tresso ha detto:

    Ma proprio ora che mi ero decisa a partecipare al prossimo contest e vincerlo??

    Mi piace

  15. kalosf ha detto:

    Vedi ysingrinus io ho un dubbio però. E’ vero tutto quello che scrivi, ma è anche vero che se esplode il tuo blog è perchè piace, perchè in fondo colpisce chi ti legge. Certo attraverso le statistiche potrai vedere chi ti segue davvero e chi ti legge “dall’esterno”, ma il punto è: se sei in un blog è perchè vuoi essere letto. Dal numero più alto di persone, per altro. Aggiungo anche che la massa di commenti che si scatenano sotto i tuoi post sono indice di un gradimento. Per cui in realtà cos’è che ti da fastidio? Il fatto che ysingrinus sia gradevole alla massa? O il fatto che la massa infine abbia condizionato Ysingrinus?

    Liked by 1 persona

  16. Zeus ha detto:

    Io vado controcorrente.

    Ma vattene.
    Ma smettila.
    Ma vattene.

    Un saluto dalla Capra Diddio!

    Mi piace

  17. alessialia ha detto:

    E due… Prima o poi lo farai ho capito benissimo guarda… Basta che mi dici dove vai che ti seguo in capo alle piattaforme guarda. E non scherzo.io conosco wp da pochi mesi e l’ho conosciuto cosi. Dal mio bradipo cell non si apre il lettore. Io se devo leggere qui blog che porterei con me sull’isola li apro direttamEte swnza passare da piattaforme o bacheche… Io ti seguo per acchiapparti perche mi piace chiacchierare con te. Io non sono una blogger vera,ma una che per caso ci si é trovata x gioco senza sapere cosa voleva dire.tanto non so scrivere,poetare,disegnare,non faccio vedere prodotti… Se tu vieni a leggere quelle scemate che scrivo é x scambiare opinioni con te… E in generale con le persone con cui ho trovato piu affinità. Ciao figaccione!

    Mi piace

  18. Scrivi parole atroci, e sacre. Queste novità sono merda. Questa merda è una strategia di appiattimento che mira a scimmiottare social network che non mi va di citare. Mi sto incazzando non poco nel vedere i miei articoli triturati da questo meccanismo di castrazione coatta.

    Anche l’impaginazione del testo viene azzerata nell’anteprima che la piattaforma propone quando si legge un articolo dal lettore, siamo praticamente ai livelli del social network che non mi va di citare.

    Liked by 1 persona

    • ysingrinus ha detto:

      Non mi parlare della formattazione!
      Ma perdio io uso uno sfondo grigio con titoli arancioni e menu blu. Perché mi devi distruggere tutto quanto?
      L’appiattimento è merda, l’appiattimento è morte ed io non voglio morire cosí, apro un blog per essere letto da chi può apprezzare o almeno comprendere il mio stile. Se appiattisci il mio stile chiunque mi può leggere e di conseguenza io smetto di essere come ero prima.
      Inoltre non mi fa vedere le notifiche e l’app su Android funziona male! Maledetti!

      Mi piace

      • Questa piattaforma non rispetta il codice che io scrivo, va a capo quando vuole e fa male quello che vuole male per farci del male

        Mi piace

        • ysingrinus ha detto:

          Non c’è nessunissimo motivo per cui si comporti cosí, se non un intrinseca programmazione malvagia. Questa è la mia conclusione finale!

          Mi piace

          • E’ una cosa fatta male per farci pensare male in modo che possiamo comprare male.
            Comunque non capisco il punto: mi pare che fino ad oggi chi abbia cercato di copiare la social merda sia solamente riuscito a fare una brutta copia che nessuno si è filato. Myspace, per dire, non ha fatto che collassare ancora più velocemente. Credo che riusciranno ad alienarsi l’utenza storica senza fregare nuova utenza ai socials networks che oggi spadroneggiano. Dico questo con grande sicurezza senza capire niente di commercio, marketing, psicologia e tante altre cose.

            Mi piace

            • ysingrinus ha detto:

              Se qualcosa nasce con una natura, bisogna rafforzare quella natura, non perderla per seguire altro. Alcuni social network servono per mostrare quanto si è bravi con le foto a quante piú persone possibile, altre per provare a rimorchiare quanta piú fica possibile. Bisogna capire queste cose e dirle con estrema umile sicumera confermando di non capire nulla di commercio, marketing, psicologia e tante altre cose!

              Mi piace

  19. Cose da V ha detto:

    Io sono qui da pochi mesi, condivido l’avversione per il cambiamento, effettivamente si perde un po’ l’essenza dello scrittore, non si capisce a casa di chi si sta considerando che spesso per pigrizia anche io leggo senza entrare nel blog della persona e questo rende un po’ impersonale il tutto. Un vero peccato.

    Mi piace

    • ysingrinus ha detto:

      Un blog può essere un mezzo estremamente personale e quando questa personalizzazione viene meno per me viene meno il blog stesso.

      Mi piace

      • Cose da V ha detto:

        Ieri ero troppo stanca per commentare e leggermi tutti i commenti, oggi li ho letti e mi ha colpito una cosa. Cioè il fatto che in molti ti seguano ti fa mettere in dubbio ciò che scrivi e come lo scrivi. Però posso dire una cosa? Secondo me un po’ sei consapevole del “successo” del tuo blog. A parte il come scrivi che a me piace molto o i tuoi disegni che io da ignorante non posso commentare tecnicamente (D:) però è anche il personaggio che sei. Dico personaggio e non persona perché non ti conosco eh. E’ ovvio che in molti ti leggano, sei ironico e se posso permettermi un po’ snob?! Non ti pieghi a certe cose ecc, questo crea un certo fascino nei lettori, quindi non dovresti mettere in discussione ciò che scrivi (o meglio sì, fa sempre bene) ma non perché piace a molti, ecco… Poi vedi tu :)

        Mi piace

        • ysingrinus ha detto:

          Dici che non dovrei mettere in discussione ciò che scrivo ma la mia persona stessa? In realtà lo faccio. In questo articolo non dico che vado via o che gli altri sono delle persone inutili, dico che io sento che divento inutile, io rischio di corrompermi.
          Diciamo che non sono snob ma che piuttosto che venire meno ai miei ideali e a ciò che ritengo giusto posso morire. :)

          Mi piace

  20. Piero ha detto:

    Be’ ma 112 commenti all’annuncio (113 con il mio e 114 con il tuo in risposta al mio) che il sistema sta per determinare la tua espulsione, vorranno pur dire qualcosa, no? Siamo stati tutti fagocitati, amico mio. Da un pezzo, inevitabilmente, ineluttabilmente, fagocitati dal sistema.
    Nella pagina di “aiuto” di wordpress, dicono che il rigurgito non è presente nemmeno nell’utenza commerciale. Pensa te.
    Rimani. Altrove è peggio. Almeno qui ci sono i robot di Star Wars, gli indiani, i cow boys, i pazzi, i maghi, le streghe, i serial blogkiller, gli ubiquitari, gli onniscenti, gli onnipotenti, le ghiandaie imitatrici… Rimani. Altrove è peggio. :D

    Mi piace

  21. beebeep74 ha detto:

    lo stile, la forma, il proprio essere è sicuramente importante ma tutto questo deve essere fatto risaltare da un contenuto valido.
    contenuto che deve saper brillare pure se scritto su uguali muri bianchi di un ospedale.

    Mi piace

  22. lamelasbacata ha detto:

    Vabbè senti, se e quando migri avvisa, il passaporto ce l’ho, la patente pure, mi copro bene per non prendere freddo e, solo se ti fa piacere, vengo a trovarti.

    Mi piace

  23. Gintoki ha detto:

    Finalmente qualcuno che lo scrive e in cui rivedo ciò che avevo pensato ma non esternato; il lettore è antipatico e le anteprime di questo bianchiccio ospedaliero sono irritanti. Forse c’è un modo per bypassare le anteprime, non so, ho notato che a volte alcuni blog non lasciano leggere le anteprime ma entrare direttamente sul blog, non ho capito come si faccia e se sia ancora possibile perché è un po’ che non mi ricapita. Forse ormai siamo tutti finiti dentro questo ospedale e siamo social degenti nostro malgrado.

    Mi piace

  24. SarinaElba ha detto:

    Ero sbarcata su wp due anni fa con un blog leggero che è stato il mio svago per un anno. Dopo un anno di assenza torno con qualcosa di totalmente diverso e vedo diversità intorno a me, ma mi sento comunque letta e apprezzata e leggo solo chi mi dà qualcosa, che sia un sorriso o uno spunto di riflessione come questo. E adesso che ci leggiamo, te ne vieni fuori così? Devo sentirmi chiamata in causa?!? 😕
    No, scherzi a parte, credo che la nicchia social sia ancora manginale, bisogna continuare a selezionare i contenuti e infischiarsene del lettore omologante. Finché non sarà tutto selfie e video assurdi, ovviamente. Ma non credo che degenererà fino a quel punto.

    Mi piace

  25. ivano f ha detto:

    Siccome ho l’impressione (magari mi sbaglio…?) che il signor WordPress non verrà incontro alle tue condivisibili esigenze, credo sia partito un inesorabile conto alla rovescia al termine del quale lascerai questo spazio… E ciò è triste. Ti ricordo però che in tempi non sospetti mi avevi promesso di farmi sapere dove avresti alloggiato una volta uscito da qui…

    Mi piace

  26. flampur ha detto:

    Se non apparisse come smaccata propaganda ti direi passa a POSTODIBLOGGO…

    Mi piace

  27. sabato83 ha detto:

    È vero. Ci si impegna tanto a sistemare per bene il proprio blog, e poi finisce che nessuno lo vede realmente. Personalmente, di tanto in tanto, vado sui blog di tutti a vedere se ci sono aggiornamenti e per vedere come evolvono.

    Mi piace

  28. Francesca ha detto:

    Personalmente, per fare qualcosa nel mio, di blog, ci metto tempo, troppo ultimamente. Un mese, anche più a volte, vuoi per il tempo che sento necessario vuoi perché non sono mai contenta, vuoi perché effettivamente ho poco tempo. Eppure lo so che in pochi (ma ci sono) apprezzano il risultato, magari piace di più altro e a volte anche io mi chiedo che senso abbia sbattere la testa così… fare delle paginate di roba fondamentalmente per poco o niente. Che poi non è vero, ma lo sembra. Me lo chiedo perché lo faccio di scrivere di quello che scrivo, e quando smetto di chiedermelo sto un po’ meglio… Ricomincio sempre, però. Sempre. Forse un po’ ti capisco. Se wp diventasse come certi social avrei dei momenti di avvilimento più tristi, probabilmente.

    Mi piace

  29. gigifaggella ha detto:

    Sono con te… tutto questo mi sta demotivando. Ed ho fatto la stessa tua pensata. Si sta smarrendo un certo spirito… e siccome lo spirito mi piace, tornerò a bere i miei amati negroni altrove… in fondo non mi sono mai affezionato a nessuno in cinquant’anni… figuriamoci a WP…

    Mi piace

  30. Firstime In Boston ha detto:

    Speriamo di no. A una parte del “sistema” mancherebbe il tuo approccio fr(e)a(n)chico (sei una valida sintesi e successiva rielaborazione sia di Frankie Hi NRG che di Freak Antony)

    Mi piace

Fhtagn

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...