Felici sorprese

Trovandomi a Roma in una giornata piovosa ho provato a guardare un po’ la televisione, cosí acceso l’apparecchio, ho girato su quei canali che misteriosamente continuano ancora  ad esistere. Chi guarda questi canali? Chi può decidere di investire con pubblicità ripetute e ravvicinate su questi canali? Poi sono capitato per caso su “Euronews Puglia”, ho visto un po’ di notizie locali assolutamente non utili, ho capito che quando si parla del Monopoli Calcio e del Gallipoli si parla di “galli” e “gabbiani”, anche se non saprei dire quale delle due è associato a quale animale, cosí come non saprei dire i colori delle maglie a chi corrispondessero, ma soprattutto ho scoperto un personaggio che mi ha fatto capire la bellezza di questi canali: Tommy Tedone, se non ho già dimenticato come si chiama. Qualunquismo e servizi di La7 contraddistinguono il programma condotto da questo Tedone. Servizio sulle pensioni e pubblicità di ristorante; servizio sulla pensione di una persona e pubblicità d negozio di abbigliamento. Tutto in barese. Meraviglioso.

Poi ho spento, ma sono sicuro che starà ancora parlando di pensioni e stipendi ed alimenti da dare ai coniugi e affitti. Chissà che in futuro non ritorni su quel canale, chissà. Magari diventerò uno di quei telespettatori di reti locali che guardano solo Teleroma 56 o Telenorba, anche se preferisco Telerama. E sarò contento e felice.

Annunci

About ysingrinus

Mi sono accorto che non avevo scritto niente qui e cosí ho deciso di scrivere qualcosa.
Questa voce è stata pubblicata in Riflessioni e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

37 Responses to Felici sorprese

  1. Devo dire che il digitale terrestre è una delle poche tecnologie che non mi dispiace, mentre mangio ho accesso a tonnellate di minchiate che prima potevo solo sognare. Nota dolente è il format del reality show che ha inquinato i documentari, ma sticazzi (sticazzi è usato correttamente in questa frase?).

    Mi piace

    • ysingrinus ha detto:

      Hai usato correttamente lo sticazzi e questo è ciò che conta, al contrario dello sticazzi che indica ciò che non conta…
      Prima del digitale terrestre ogni rete locale poteva essere vista solo in loco, escludendo tutto il discorso Fininvest e poi a cascata tutto il resto, adesso invece si può accedere ad un mondo di varietà locali interminabile. Quante persone guardeanno questi canali? Quante lo faranno e non guarderanno i canali nazionali?

      Mi piace

  2. dmitri ha detto:

    Quando sarò Imperatoratrix metterò al bando la televisione. Saranno permessi solo i canali di cui scrivi, telenorba sopra tutti, ma anche quello che fa quei documentari interessantissimi su Padre Pio.

    Mi piace

  3. rachelgazometro ha detto:

    Che piove ancora? Non so se portare l’ombrello.

    Mi piace

  4. ilsabatomattina ha detto:

    e quel canale che continua a fare pubblicità al magic bullet? la tipa ormai devono averla cremata da un bel pò, l’aggeggio deve essere fuori produzione dagli anni 90… ma la pubblicità continuano a farla! :)

    Mi piace

  5. tramedipensieri ha detto:

    capita che ieri ho pagato il canone e che non guardo nessun programma…
    capita che in compenso il canale dell’acqua piovana s’è rotto: ti sembra giusto?
    eh….?

    Mi piace

  6. maximwalker ha detto:

    le televendite…
    Le televendite sono una cosa bellissima. Non sottovalutarle. Altro che questi canaletti insulsi.

    Mi piace

  7. domenicomortellaro ha detto:

    Tu devi farti di real time!

    Mi piace

Fhtagn

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...