In viaggio sulle strade di campagna!

Breve sessione di gioco del Richiamo di Cthulhu sempre ambientata a Blackwater Creek: l’incontro di domenica viene completato con quello di ieri sera.

Blackwater Creek – la prima esplorazione

Una mappa nel dettaglio.

Recuperato il fiato contro la lotta nel fango col verro, i sei Investigatori inviati dalla S.E.U. vengono colti dal dubbio, aggrediscono i contadini che li avevano ospitati e sfiorano la tragedia. Da investigatori ad assassini il passo è breve ma, per fortuna, riescono ad evitare quel percorso.

La mattina vede i nostri partire alla ricerca dell’accampamento del professore Roades e della sua squadra. La strada è deserta, la mattina è fredda e umida, una cappa di maltempo avvolge tutta la Valle del Miskatonic, una cappa di silenzio. Silenzio innaturale. L’unico rumore che si percepisce è quello del motore del furgone e dello scricchiolio del ponte che attraversa il letto del ruscello quasi completamente asciutto.

La strada, mappa alla mano, costeggia il sito di scavo del professore scomparso, cosí i sei decidono di ispezionare prima questo luogo. La folta vegetazione ha ricoperto la terra smossa di recente: è una vegetazione strana, fitta ma malata, come se, in seguito ad una rapida crescita, la vita l’avesse abbandonata. La terra su cui cresce è altresí strana: scura, addirittura nera. Nera e un po’ limacciosa. Scavando nelle conche lasciate dalla squadra precedente, vengono rinvenuti resti di una civiltà nativa del diciassettesimo secolo e ossa umane, bruciate e annerite, deformate dal tempo. La storia di Ezekiel Cade trova quindi una conferma! Questo è ciò che rimane della tribú dei sicaiook, il professore Roades aveva ragione!
Che fine ha fatto però? Lui e sua moglie dove sono finiti?


Solito chiacchiericcio

Impassibili e no.

La partita di ieri è stata relativamente breve, ma questo era previsto dato che avevamo fatto un “recupero” breve pochi giorni fa. Devo decidere se mi è piú congeniale avere piú incontri brevi e rilassati o uno solo impegnativo, perché ho paura che il flusso della storia possa risentirne.

Nota a margine sul gruppo: ieri si è sfiorata la tragedia perché i nervi dei personaggi sono messi a dura prova. Oppure perché gioco sempre con psicopatici che appena possono iniziano a sparare sugli innocenti (non facendolo questa volta)!

About ysingrinus

Mi sono accorto che non avevo scritto niente qui e cosí ho deciso di scrivere qualcosa.
Questa voce è stata pubblicata in Giochi da Tavolo e Giochi di Ruolo e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

13 Responses to In viaggio sulle strade di campagna!

  1. Conte Gracula ha detto:

    Quindi i tizi che li hanno ospitati non avevano colpe? Perché i giocatori hanno pensato che li volessero morti?

    "Mi piace"

  2. liza ha detto:

    Sindrome post-traumatica di qualche tipo?
    Altrimenti non si spiega l’attacco ai contadini ospitali…a meno che….🤔

    "Mi piace"

Fhtagn

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.