Rivelando astronomici dubbi, ovvero del non sapere

Novello Atlante mi faccio carico dei dubbi inespressi della popolazione e degli scienziati tutti: i viaggi spaziali! Come funzionano davvero? Cosa succede?

Specifico che non ho assolutamente intenzione di dare alcuna risposta, infatti rivelo i dubbi, non le risposte ad essi. Altresí però, solo i piú stronzi dicono altresí, mi sento in obbligo di aggiungere che parlando di viaggi spaziali intendo i viaggi in quello spazio chiamato spazio tra i pianeti, e non quello spazio chiamato spazio che è l’entità indefinita in cui esistono le cose e in cui naturalmente ci muoviamo.

Un chiaro razzo in partenza da un pianeta. – fig. 1

Ora noi sappiamo bene che un razzo parte piú o meno verticale da un pianeta o base (vedi fig. 1) alla volta della volta celeste, o meglio, di un altra superficie, base o pianeta che sia, su cui atterrare.

Un chiaro razzo che si avvicina ad un pianeta. – fig.2

Cosí, viaggiando nello spazio, il razzo parte da un punto e con la sua punta punta un obiettivo, in questo caso un pianeta (vedi fig. 2).

Un chiaro razzo che raggiunge un pianeta. – fig. 3

Arrivato nei pressi del pianeta ecco che si ritrova di punta, dal basso verso l’alto, in fase di atterraggio. Ora il razzo è dritto e il pianeta è ribaltato (vedi fig. 3).

Un chiaro razzo che arriva su un pianeta. – fig. 4

Come è possibile allora che il razzo si ritrovi esattamente come nella situazione di partenza (vedi fig. 4)?


Riassunto. – fig. 5

Riassumendo per i piú distratti. Come fa un oggetto che parte dritto e che arriva su una cosa ribaltata ad essere dritta se questa era storta (vedi fig. 5)

Questi sono i dubbi che le persone, e gli scienziati, non hanno il coraggio di esporre. Io, novello filantropo di vecchio pelo, li ho esposti per tutta l’umanità. Prendete e chiedetevene tutti, questo è il vostro dubbio che io offro in sacrificio per la vostra ricerca.


Allego un’anomala ricostruzione audiovisiva a commento dell’articolo. Sento che ne sento il sentimento.

About ysingrinus

Mi sono accorto che non avevo scritto niente qui e cosí ho deciso di scrivere qualcosa.
Questa voce è stata pubblicata in Riflessioni e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

42 Responses to Rivelando astronomici dubbi, ovvero del non sapere

  1. Conte Gracula ha detto:

    Secondo me il vero razzo è l’amicizia e se la cava così!

    "Mi piace"

  2. Gintoki ha detto:

    Questo post mi ha chiarito che sono dubbiato.

    "Mi piace"

  3. virtuos@mente ha detto:

    Sei uno schiaritore. O un instillatore?!

    Piace a 1 persona

  4. Altresì, come mai il razzo assomiglia a una banana (piuttosto fatta, per di più, vista la quantità di moschini sempre visibili lì attorno)?

    "Mi piace"

Fhtagn

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.