Un mistero svelato

Come ormai dovreste già sapere, io sono sassariano. Lo sono diventato dieci anni dopo un lungo viaggio in India per ritrovare la mia Pace Interiore smarrita per quell’affare dei meloni. Avevo sei anni allora, ero un giovane imberbe di belle speranze desideroso di riprendere in mano la sua vita.
Proprio in questo viaggio nella jungla nera, tra tigri e pirati malesi, fachiri e colonizzatori inglesi, ho scoperto la mia Via.

Ci hanno insegnato che la vita si nutre di vita, una vita per una vita, ma non ci hanno insegnato la vita dei cristalli che poi è la Via dei Cristalli1. Anche io ne sarei tutt’ora all’oscuro, e per questo la mia testimonianza è tanto importante, se non avessi incontrato il maestro Sinandada Jurpijiju, sacerdote di una corrente induista ormai dimenticata dai piú basata sui sassi.
Il pensiero alla base è semplice: i sassi crescono e quindi sono vivi. Noi mangiamo cose vive, siano esse animali, vegetali o funghi, e quindi possiamo mangiare anche i minerali. Basta solo volerlo.

Da quei giorni di ritiro spirituale alla sorgente del Gange la mia vita è cambiata. Perché torturare animali e piante, mangiandone pezzi quando ancora vivi, nel caso dei vegetali, se potevo letteralmente mangiarmi il pianeta su cui vivo? Cosa può esserci di piú nutriente di un pianeta?2

La mia anima è limpida come i ciottoli basaltici del Gange, i miei chakra sono aperti e areati, la mia kundalini serpeggia mineralmente su e giú lungo il canale liminale del mio essere. Sono divenuto un dio, diventando un uomo, ma non adoratemi, ve ne prego, non sarebbe giusto, sono troppo umile per farvi pesare la mia incontenibile condizione, non intendo caricarvi di dovuto timore nei miei confronti solo perché con un mio sguardo interi mondi possono esistere, o cessare di essere.

Nella mia infinita magnanimità, invece, vi invito ad essere come me: umili mangiatori di sassi.


Colgo l’occasione per ricordarvi del fondamentale concorso fallimentare!


  1. Non è una via vera, cioè è vera ma non c’è una targa3
  2. Recenti studi scientifici hanno dimostrato che ho ragione. 
  3. Non è una targa vera, cioè è vera ma non è su una macchina4
  4. Non è una macchina vera, cioè è vera ma va solo avanti e indietro. 

About ysingrinus

Mi sono accorto che non avevo scritto niente qui e cosí ho deciso di scrivere qualcosa.
Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Fitness, Riflessioni e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

36 Responses to Un mistero svelato

  1. Conte Gracula ha detto:

    Galactus sarebbe d’accordo con la tua affermazione: cosa può esserci di più nutriente di un pianeta?
    Un mio amico si nutre di rancore, lui avrebbe dunque una risposta diversa.

    Comunque, li mangi così, croccanti, o li fai bollire un po’ per ammorbidirli?

    PS: preso il nuovo Lovecraft giapponese? Io sto aspettando la versione per poveri, dovrebbe uscire nei prossimi giorni, sempre che non ci scoppi in faccia la dieta a zone gialle, arancio e rosse.

    Piace a 1 persona

  2. virtuos@mente ha detto:

    Pensa che all’inizio pensavo stessi parlando degli abitanti di Sassari (lo ammetto, non so come si chiamino. 5 minuti di vergogna!!). 😂🤣😂🤣
    Dissacrante!
    Bentornato, sei mancato. 😂🤣😂🤣😂🤣😂🤣

    Piace a 1 persona

  3. Pingback: Minacce, granitiche minacce | Discussioni concentriche

  4. gianni ha detto:

    Pensavo più Saussuriano, ma anche Sassariano ha una sua forza

    "Mi piace"

Fhtagn

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.