Piglio e non scapiglio

Oggi mi sono svegliato con un piglio candidamente polemico, lo stesso piglio che mi ha visto, l’anno scorso, a litigare con un orso marsicano in Molise: ad un certo punto gli ho detto «Va bene stronzo! Te la sei cercata! Io e te, uno contro uno, a zampe nude!» Lui ha risposto con un bramito e alla fine ci hanno dovuto separare perché sennò finiva male per tutti e due…
Bene, con questo stesso spirito polemico oggi vorrei parlare di una cosa che mi ha sempre fatto incazzare, qualcosa che ha a che1 fare con il gran caldo che già patisco da svariati mesi.
Il raffreddamento.
Ci sono diversi modi per raffreddarsi, quelli meccanici e quelli manuali. Quelli meccanici riescono a funzionare, anche se non voglio toccare l’argomento generale ora, quelli manuali sono solo una grandissima truffa se autarchici2.
Prendiamo, ad esempio, il merdoso ventaglio. Talmente merdoso che non degno di dedicargli una nota.
Il ventaglio è tipo la piú grande cazzata degli ultimi 6 millenni: devi agitare una cosa cosa membranosa morbida ma resistente che muova l’aria che ti deve arrivare in faccia3 solo che per farlo devi sudare molto piú di quanto ti possa mai rinfrescare l’attrezzo. Agiti il polso, la mano, la spalla, il bacino, quello che vuoi, per cercare di ottimizzare il risultato, facendo il minimo sforzo per il raffreddamento massimo ma il rapporto sarà sempre a tuo sfavore4 e, se per sbaglio decidessi di aumentare la superficie per aumentare nella dovuta proporzione l’aria spostata, mi ritroverei con un’oggetto ancora piú difficile da sventolare, con una resistenza d’aria maggiore che mi farebbe soltanto faticare e sudare di piú: mi riscalderebbe sempre peggio insomma!
Se voglio sentire freddo non posso lavorare io attivamente per avere il freddo perché per fare il freddo dovrò fare piú caldo io. È realmente una cosa basilare ma il mondo intero ancora vive di ventagli5 quando hanno ragione di esistere solo se c’è qualcuno che sventola qualcun altro.
I ventagli sono strumenti del demonio pensati per farti soffrire o per sfruttare il prossimo.
DISTRUGGIAMO I VENTAGLI DI TUTTO IL MONDO! LIBERIAMOCI DALLA SOFFERENZA CALOROSA AUTOIMPOSTACI E GODIAMO DELLA NOSTRA RISCOPERTA LIBERTÀ!


Scapiglio non so cosa voglia dire, ma penso che prima o poi lo scoprirò.


  1. «Che ha a che» mi piace molto costruzione, mi sembra che si ripieghi su sé stessa6
  2. Uso il termine con evidente mancanza di cognizione di causa7
  3. O sotto le ascelle se avete caldo lí. O dove volete voi boh. In teoria uno potrebbe usare il ventaglio come cazzo vuole ma la società no, giú a rompere il cazzo su una già rottura di coglioni immonda e sbagliata, porcoddio! 
  4. Non è colpa mia, è la termodinamica che funziona cosí8
  5. Non quelli dei films e dei libri ove i ventagli sono strumenti di seduzione o addirittura letali armi letali! Proprio quelli classici da vecchietta che sentendo molto caldo si mette l’equivalente in kg di un montone di lana addosso e poi non paga si riscalda ancora un poco con il ventaglio. 
  6. Ovviamente il «sé» ha dignità di accento anche se seguito da altre parole che potrebbero eliminare il dubbio con il se senza accento: se il sé senza accento senza senno si trovasse da sé, lo stesso sarebbe se il sé con l’accento si trovasse senza senno? 
  7. Non si dice «scognizione» per qualche motivo ignoto ai piú. 
  8. Ovviamente io non so un cazzo di niente di termodinamica, se ne sapessi qualcosa non la metterei in mezzo cosí a cazzo9
  9. Ovviamente. 

About ysingrinus

Mi sono accorto che non avevo scritto niente qui e cosí ho deciso di scrivere qualcosa.
Questa voce è stata pubblicata in Polemica e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

107 Responses to Piglio e non scapiglio

  1. “il mondo intero ancora vive di ventagli” entrerà nella mia lista di frasi cult (sempre ovviamente citando l’autore, raffinato noticista a matrioska)

    "Mi piace"

  2. Conte Gracula ha detto:

    Con me il ventaglio funziona (e lo uso io) solo che funziona poco.
    Il più pratico è quello che imita la forma di, boh, una padella, mentre quello che si apre fa figo solo per i balletti, attività a cui non mi dedico.
    Lo lascio a ballerine di flamenco e film cinesi di botte.

    Piace a 1 persona

  3. hai venduto bene la tua idea

    "Mi piace"

  4. assistente42 ha detto:

    È un ragionamento assai sensato e l’ho visto portare alle estreme conseguenze da Cecchi Paone, che seppe anche massimizzare il suo profitto. Ora vengo e mi spiego.
    Partecipando a uno spettacolo televisivo in cui gente famosa viene fatta naufragare in un’isola dei caraibi ad arrangiarsi, lui si oppose a chi lo accusava di non aiutare a pescare dicendo che, da economista, non poteva dedicare all’attività più energia di quanta non ne potesse ricavare.
    Avvistarlo comunque a banchettare con gli altri ci ha dato però una lezione che però è sempre stata disattesa dai fautori del moto perpetuo: bisogna sempre tenere conto degli apporti esterni di energia.
    È ganzo Cecchi Paone.

    "Mi piace"

Fhtagn

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.