La Mongolia: il paese piú fico e sottovalutato del mondo intiero

Ci risiamo: Assistente42 scrive ed io lo pubblico. Gli offro una casa dove poter dire le cose importanti che è uso dire. Come avrete notato non ho messo i miei consueti collegamenti ipertestuali1 alla di lui persona. Perché vi chiederete voi? Ma è semplice: per farvi andare alla ricerca autonomamente; potete chiamarmi Socrate, io non mi formalizzo2.
Ma dopo questa breve introduzione all’introduzione, entriamo nel vivo dell’introduzione vera e propria, cioè l’introduzione, e cerchiamo di spiegare e questo articolo, comprensivo della sua struttura, e il mio intervento3.
L’articolo, si spiega da solo, vuole descrivere all’utente medio, solitamente un semianalfabeta con il patentino di scemo che lucida ogni giorno con un misterioso impasto di urina e smegma, la bellezza di una nazione, di una regione, e di un modo di essere per noi molto distante4; ci saranno diversi collegamenti ipertestuali, che solitamente io non uso, indirizzeranno i lettori su siti dove è possibile ascoltare legalmente musica in streaming5, o consultare enciclopedie “libere” e gratuite fatte dagli utenti per gli utenti6.
Il mio intervento invece si limiterà a questa piccola e, ribadisco, mai troppo umile introduzione e a qualche nota sparsa qua e là come commento. Come se stessimo leggendo tutti quanti insieme questo pregevole articolo che dico di aver già letto ma che invece potrei stare leggendo ora per la prima volta… chissà!


La Mongolia: il paese piú fico e sottovalutato del mondo intiero

di Assistente 42

Credo che al giorno d’oggi si parli troppo poco della Mongolia e non riesco a farmene una ragione, poiché da sempre queste lande remote esercitano su di me un certo fascino7.
La Mongolia se ne sta lì nei vostri atlanti; sapete che esiste ma praticamente nessuno sa niente di veramente utile su essa. Questo mio articolo si propone l’umile obiettivo di spiegare a voi, ma anche a me stesso, ciò che serve davvero sapere.
Un tempo era tutta Mongolia. Sì, insomma, Gengis Khan e tutto il resto8. Anche le musiche da Oktoberfest risentono di questa lontana influenza: https://www.youtube.com/watch?v=NvS351QKFV4.
La Mongolia ha la Marina più piccola del mondo, un grazioso primato per un paese privo di sbocco al mare9. Essa consiste, infatti, di un singolo vascello che si offre di farvi fare un giro in un laghetto di confine: https://en.wikipedia.org/wiki/Mongolian_Armed_Forces#Navy.
Da appassionato di climi del mondo e da amante del clima mediterraneo (Koppen Csa10), la capitale di questa ingiustamente poco considerata nazione non poteva non trovare posto nei miei segnalibri del meteo. Ulan Bator11 (non temete, grafie più complicate esistono se volete fare i duri e puri) ha un clima infame ed è considerata la capitale più fredda del mondo. Al momento in cui scrivo il meteo è ancora abbastanza clemente, con massime di 9 gradi e minime di -9, ma fra qualche mese quelle povere terre non supereranno lo zero se non in primavera inoltrata. Le massime in inverno sono dell’ordine di -15 gradi. Dobbiamo difendere il clima mondiale sia per salvaguardare il nostro, ma soprattutto il loro, come spiegherò nel prossimo punto.
Fa così freddo a Ulan Bator che i nostri amici mongoli hanno da sempre contato sul terreno ghiacciato in profondità tutto l’anno per la stabilità dei loro pochi edifici. Il riscaldamento globale sta leggermente scongelando il sottosuolo. Ma la maggior parte di loro vive nelle ingegnose tende (yurta) e non si farà cogliere impreparata dal disgelo12!
I greci pensano di aver inventato lo yogurt. I turchi si incazzano e dicono che no, loro hanno inventato lo yogurt. I mongoli restano umili e si limitano a compatirli13.
La lingua mongola si scrive in cirillico. Io che sono un figlio tardivo della guerra fredda, quando vedo cose scritte in cirillico, mi allarmo, sempre, nonostante abbia più o meno per sbaglio imparato a leggere il cirillico. Guardate come una frase innocente diventa terrificante se traslitterata con l’alfabeto del Cremlino: Довете морире тутти сгоззати е сбуделлати ма ви ловво ун касино хаштаг лов хаштаг фолловме14.
I nomi mongoli sono fichissimi, davvero. Il mio preferito per le ragazze è Urantsetseg, mentre per i ragazzi certamente Tsogtbataar.
Il metal mongolo è ficherrimo, end of story: https://www.youtube.com/watch?v=jM8dCGIm6yc.
I mongoli sono così fichi che se decidono di andare in giappone a rompere il culo ai giapponesi nel sumo, essi lo fanno e dominano le gerarchie per anni e anni15. Beccatevi sto pezzo di lottatore: https://en.wikipedia.org/wiki/Hakuh%C5%8D_Sh%C5%8D.
Intimamente siete convinti di essere dei fichi, ma intimamente sapete che niente è più fico di un falconiere mongolo a cavallo: https://www.youtube.com/watch?v=jagKnS2mE7w.
Adesso guarderete questo vasto ma disabitato paese col rispetto che merita16.


  1. Amo scrivere in modo che anche un giornalista italiano possa capirmi. 
  2. Ovviamente17 se non vi siete chiesto niente potete anche abbandonare questa pagina subito18
  3. Sonmo molto introduttivo e apprezzo la costruzione «e… e». 
  4. Nella mia umile e sconfinata bontà d’animo voglio segnalare che già i C.S.I. dei tempi che furono trassero ispirazione dalle praterie della Mongolia e dagli usi e costumi di questo affascinante paese. Il bello è sempre bello, da qualsiasi angolazione lo si voglia guardare. 
  5. Scongiuro i meno preparati di voi a non obbligarmi a spiegare questo termine. 
  6. Oggi sono in vena di aiutare i meno svegl, vedi sempre nota 1. 
  7. Condivido fortissimamente. 
  8. Si dice che GK sia stato l’imperatore con l’impero piú vasto al mondo ma con la completa incapacità di gestirlo; aveva, si dice, il vizio di andare avanti e indietro a scorribandare senza preoccuparsi davvero delle sue conquista. Magari però è tutto invenato da me. 
  9. Anche la Svizzera non ha sbocchi sul mare ma approfitta dei suoi molti laghi per dilettarsi con le navi a vela. Pare ne abbiano davvero tante, al contrario della Mongolia. 
  10. Boh? 
  11. Il jingles di apertura di Windows dice chiaramente Ulan Bator. Ascoltare per credere. 
  12. Questa era una cosa che non sapevo ma che mi spinge sempre piú a temere il riscaldamento globale. 
  13. Come è giusto che sia. 
  14. Poesia da giovani eruditi poliglotti con uno sguardo al giovine mondo smarts ands cools! 
  15. Sul metal ed i nomi non mi esprimo perché l’ho sempre saputo, ma questa storia del sumo mi intrippa davvero tanto! 
  16. Io che già lo facevo ora lo faccio ancora di piú. E voi amici miei? Non sentite voglia di ascoltare i canti polifonici della tundra mongola? Mettetevi una pelle di montone addosso e ballate, ballate con la natura e amoreggiate con il freddo! 
  17. Ovviamente. 
  18. Cfr. nota 1. 

About ysingrinus

Mi sono accorto che non avevo scritto niente qui e cosí ho deciso di scrivere qualcosa.
Questa voce è stata pubblicata in Collaborazioni, Riflessioni e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

27 Responses to La Mongolia: il paese piú fico e sottovalutato del mondo intiero

  1. assistente42 ha detto:

    Io resto umile come i mongoli e non posso far altro che ringraziare per ogni delirio che la mia mente partorisce e tu, quasi acriticamente, pubblichi.

    Piace a 1 persona

  2. Conte Gracula ha detto:

    Mai stato in Mongolia, come in molti altri posti. Un po’ sarei curioso di vederla, come sarei curioso di visitare, boh, il Nepal o la Corea.
    Ma non sono uno molto avventuroso e sono anche un po’ squattrinato.
    Però, questa Mongolia pare suggestiva.
    Assistente42, sai anche qualcosa sulla Kamchatka? Almeno come si scriva, che io non gioco a Risiko da molto e non ricordo il nome esatto :P

    Piace a 1 persona

  3. shevathas ha detto:

    Ottimo articolo, è sempre un piacere leggervi.

    Piace a 1 persona

  4. Sara Provasi ha detto:

    Quanto ci avete messo a inserire le note? 🤣

    Piace a 1 persona

  5. gianni ha detto:

    Un grande ritorno, un ritorno grande.

    Piace a 1 persona

Fhtagn

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.