Sacrificando sacri cervi

Premetto scusandomi per la levità1 degli argomenti che andrò trattando, ben consapevole che normalmente su questo umile ma imprescindibile blogs si discute dei massimi sistemi e di tutto ciò che rende la mia vita di molto superiore alle vostre patetiche esistenze.
Perdonatemi perciò, se oggi mi abbasso al vostro infimo livello2 e leggete quello che, umilmente, il vostro faro nella notte ha da dirvi sull’ultimo films che ha visto al cinema: Il sacrificio del cervo sacro.
Il film, di un regista sconosciuto, ignoro se uomo o donna, accosta a due attori ben noti un cast di perfetti sconosciuti come il regista di cui sopra, in una storia tanto alienante, e alienata, quanto inquietante. Notevoli le scene che non vi racconterò perché poi vi lamentereste che vi ho rovinato un films che non vedrete mai perché non abbastanza intelligenti, quindi immaginatevele e poi arrabbiatevi perché avete immaginato quello che io non vi ho raccontato ma che voi ancora non avete visto.
Dicevo che è inquietante, ebbene sí, lo è davvero molto. Lento ed inquietante, cono dialoghi assurdi e recitati quasi sempre senza espressione, senza emotività, eppure piú aumenta la lentezza e l’inespressività, che invece nelle movenze e nella mimica è ben visibile, piú il senso di inquietudine aumenta, rapendo lo spettatore ed impedendogli di distrarsi.
Il titolo ha un richiamo chiaramente simbolico che però non starò qui a spiegarvi3 che si potrà iniziare a comprendere piú o meno giunti alla metà della storia, ma è solo nel finale che si riesce a raggiungere una catarsi insoddisfacente, tipica di questi sacrifici in cui gli officianti sono in balia degli eventi, nonostante tutto il loro impegno.

https://yziblog.files.wordpress.com/2018/07/p_20180711_113414_hdr_1.jpg

Non è cervo ciò che piace ma che cervo che cervo che cervo.


  1. Levità?! 
  2. Scusatemi, ma siete in basso proprio. 
  3. Troppo facile sennò, cari miei! 

About ysingrinus

Mi sono accorto che non avevo scritto niente qui e cosí ho deciso di scrivere qualcosa.
Questa voce è stata pubblicata in Arte e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

162 Responses to Sacrificando sacri cervi

  1. Liza ha detto:

    Ora lo vedro’
    Solo perche’ hai supposto una verita’ imprescidibile
    ma non adattabile a tutto il genere umano ..
    E si sa’ le verita’ supposte
    fanno male al culo.
    Ma io lo vedro’ e lo esimero’
    da siddetto dolore.
    Ne scrivero’ dato che l’inquietante mi aggrada.
    A presto. 😆

    Piace a 2 people

  2. Sara Provasi ha detto:

    Il cervo (dalle corna d’albero) sta correndo tra delle ragnatele? 😂

    "Mi piace"

  3. mi hai rovinato la trama, anche se l’ho già visto

    Piace a 1 persona

  4. Ho sentito che c’è Colin Farrell nel film. Ma non so chi è. E se poi scoprissi che non volevo conoscerlo?

    Piace a 1 persona

  5. Pingback: 3 sogni di morte +1 – Atti effimeri di comunicazione

Fhtagn

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.