Esperte misurazioni barbose

Ho ricevuto un’altra mail molto interessante. Non credevo di suscitare tanto interesse ma a quanto pare è proprio quello che sta succedendo.
Il nostro amico tocca degli argomenti molto importanti e quindi ritengo giusto rendere pubbliche sia la domanda che le risposte mie e dell’augusto Professore Rubens.

Ciao Ysingrinus, ho trovato il tuo blog solo oggi ma mi ha subito appassionato, mi sembri una persona sensibile e pronta ad aiutare gli altri. Non ci sono molta gente così ,ormai sono tutti stronzi, sembra una gara di chi è più stronzo in rete, incredibile.
Il mio problema è un po’ delicato perchè riguarda la sfera intima e cioè il mio pene. Fin da quando ero giovane (ora ho 33 anni) ho sempre avuto un rapporto insicuro con il mio pene perchè mi sembra che non lo conosco bene, non so cosa aspettarmi. Tanto per cominciare, non so neanche se ho un pene grosso o piccolo: come devo misurarlo? Quando metto vicino il righello, sento freddo e il pene che avevo fatto diventare duro diventa meno duro anche perché mentre leggo il righello smetto di pensare ai pensieri eccitanti e puoi capire che non aiuta la durezza. Ho chiesto a mia zia di aiutarmi è molto miope non avrebbe capito ma poi ho pensato che se entrava mio zio erano guai grossi. Ho tante domande che non conosco sul sesso ma sono già contento se mi aiuti a capire se ho il pene piccolo o no sarebbe già tanto sentirmi sicuro nel farmi avanti per chiedere di fare sesso con i partners che conosco per la strada. Mi sembra un incubo non sapere ti prego rispondimi.,, grazie Oscar da Parma

Ovviamente l’insicurezza sessuale è una malattia molto piú seria di quanto i medias stiano dicendo. Non solo, questi non informano ma, al contrario, fanno allarmismo, sbagliato.
Se poi ci aggiungiamo che il problema del webz, riscontrato dal nostro Oscar è vero, e grave, vediamo che chiunque abbia dei dubbi o delle insicurezze viene schiacciato.
Perché però «sembra una gara di chi è più stronzo in rete»? Perché tutti hanno lo stesso problema non risolto e nessuno ha il coraggio di Oscar di rivelare i suoi dubbi.
Oscar, non temere, se senti di avere il pisello grosso allora è grosso davvero, se invece sospetti di averlo piccolo, allora è meglio non chiedere aiuto alla zia. Potrebbe avere piú problemi del previsto: invece iscrivit ad un corso di tiro con l’arco. È risaputo, dai manuali artistici per anatomia che, chi tira con l’arco, magari con un ginocchio a terra, abbia il cazzetto.
Ricorda: non è mai tardi per l’arte!


La rispota dell’illustre Vincenzo Rubens:

Spett.le Oscar da Parma, puoi facilmente misurare il pene con un righello fatto scaldare sul calorifero per alcuni minuti. Per non distrrti dai pensieri erotici durante la misurazione puoi utilizzare un righello decorato con donne nude o scene erotiche: priapi, meretrici accadiche, fauni pederasti, va tutto bene, basta che ti facciano venire un bel durello. Se hai una zia brava nel decoupage puoi fare realizzare a lei il lavoro figurativo, si sentirà importante.
Prima che tu proceda nel tuo percorso di scoperta devo però avvisarti: hai pensato che potresti scoprire di avere il pene grande? Sarebbe una tragedia, i canoni della bellezza maschile da sempre esigono un pene piccolo, ma un bifolco come te non può certo conoscere le caratteristiche dell’uccello delle statue scolpite dai maestri dell’antica grecia o del Rinascimento. Le mie stesse statue hanno minuscoli cazzi, proprio in questo particolare si concentra la potenza della loro espressività. Un mio recente studio pubblicato su Sessuologia Europea, inoltre, dimostra che il pene dei più grandi studiosi è piccolo e correlato ad un maggiore successo sessuale e ad un’elevata spompinabilità. Al contrario, un pene grande ha dimostrato di repellere le giovani volontarie che ho coinvolto nello studio. Inutile che ti racconti i trionfi del mio minicazzo, le mie pellicole erotiche sono disponibili sui migliori siti culturali.
Facci sapere.

Cordialità Rubens


Notevole come, in un certo senso, le nostre risposte riescano a toccarsi.
Non esitate a chieder lumi, vi aiuteremo senza dubbio!

Annunci

About ysingrinus

Mi sono accorto che non avevo scritto niente qui e cosí ho deciso di scrivere qualcosa.
Questa voce è stata pubblicata in Arte, Attualità e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

41 Responses to Esperte misurazioni barbose

  1. Conte Gracula ha detto:

    Son problemi, meno male che ci siete voi, Mignolo e Prof.
    Spero che ‘sto Oscar abbia il pisello che desidera!

    Mi piace

  2. Johnny Cornerhouse ha detto:

    L’umiltà risiede nel piccolo pene!

    Mi piace

  3. giomag59 ha detto:

    La misurazione può essere anche fatta usando il pene come meridiana. In quel caso misurando l’ombra a mezzogiorno sarà piccolo, mentre al mattino sarà grande. Quindi uno può scegliere l’ora più adatta alla propria autostima.

    Liked by 1 persona

  4. Una rubrica che sa occuparsi di problemi sentimentali come di dubbi pratici di tutti i giorni, che tutti abbiamo. Grazie

    Mi piace

  5. mollymelone17 ha detto:

    sono molto grata che a noi donne sia risparmiata questo strazio della misurazione. A dir poco imbarazzante, soprattutto se affidata alla zia. Tuttavia vorrei far notare che le dimensioni dei peni maschili si danno sempre in assoluto, mentre andrebbero commisurate a quelle delle vagina a cui si ambisce accoppiarsi. Anais Nin lamentava ad esempio che il pene del marito fosse troppo grande per la sua vagina e trovò molto più “a misura” quello di Harry Miller. per dire

    Mi piace

  6. Cose da V ha detto:

    Mi piace l’approccio diretto del professore, così schietto e preparato! Solo così si possono dare consigli utili a certi bifolchi con le zie miopi.

    Mi piace

Fhtagn

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...