Difettivitamente terreni

Data la moda del momento, la parola che è sulla bocca di tutti, credo il mio lavoro da enciclopedista sia piú urgente e necessario che mai.
Quante volte in questi giorni abbiamo sentito dire che qualcuno «s’è emendato»? Quanti appelli e richieste abbiamo letto e sentito nelle ultime due giornate? Un’infinità. Davvero un’infinità.
Quanti, delle persone che usano questo termine, sanno veramente il significato di questa parola? Quanti la usano a proposito?
Pochi. Davvero molto pochi.

Questo il motivo per cui ora darò una definizione chiara e precisa, con qualche rimando etimologico. Il mio sogno è che nessuno piú debba fingere di essere colto mentre invece è un ignorante maledetto.
Mi cimenterò, quindi, affinché il mio sogno diventi realtà.

«Dicesi emendazione l’atto liberatorio dell’eme di una persona o di un concetto. È una figura molto simbolica poiché l’eme è la molecola che consente il legame ed il trasporto dell’ossigeno e degli elettroni e quindi per analogia l’eme non purificato danneggia la natura. Emendando ci si purifica, pulendo l’animo, grazie alla reversibilità dei cattivi costumi, che come si legano a noi, cosí si possono slegare.»

È un concetto ricco di implicazioni filosofiche ed alchemiche, come chiunque dotato anche solo lievemente dotato può constatare1, ma soprattutto, essendo questa una parola “antica” con etimologie altrettanto antiche è giusto rimanere stupiti di fronte alla comprensione dell’ossigeno e della natura degli elettroni.
L’elettronica, e l’elettricità, prende il nome proprio dagli elettroni. Come facevano gli antichi greci a conoscere l’elettricità2?
Come è possibile ignorare la possibilità di alieni venuti sulla Terra in epoche lontanissime?
Non solo le piramidi o le testone dell’Isola di Pasqua sono vestigia del passato non terrestre; quando la loro tecnologia e sapienza è andata perduta, tracce del loro passaggio sono rimaste nel nostro cervello grazie al linguaggio.
Non insisto ulteriormente sull’argomento perché ci sarà modo di tornarci in futuro.


  1. Ovviamente. 
  2. Ovviamente elettricità viene da elektron che sarebbe l’ambra, quella di Jurassic Park
Annunci

About ysingrinus

Mi sono accorto che non avevo scritto niente qui e cosí ho deciso di scrivere qualcosa.
Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Definizioni e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

54 Responses to Difettivitamente terreni

  1. Gintoki ha detto:

    Ti ringrazio per questo ritorno enciclopedico, la parola dilagante, che sembrava esser solo una moda estiva, esige interventi rigorosi.

    È da tempo che mi applico, con sedute di meditazione e riflessione, alla liberazione dell’eme. Sento che attraverso l’atto posso cambiare me stesso e il mondo che mi circonda.

    Emendatevi, orsù.

    Mi piace

  2. Liza ha detto:

    Non mi emenderò mai!

    Liked by 1 persona

  3. Zeus ha detto:

    Intervento quanto mai necessario. Finalmente qualcuno che parla e sa quello che dice.

    Mi piace

  4. Era ora che un enciclopedista con le palle dicesse queste cose. Aggiungo solo che Gesù Cristo era anche detto Emanuele, credete sia un caso? Inutile che vi spieghi tutta la storia, provate a documentarvi un po’ e vi divertirete, cari tontoloni!!!!!

    Mi piace

  5. Credo che elettricità venga da Elettra, una delle prime mutanti della storia – aveva poteri elettrici – e fondatrice di una famosa scuola per periti elettronici, oltre che leader di una famosa girl band, Il complesso di Elettra!

    Mi piace

  6. Cose da V ha detto:

    è sempre un piacere leggere questi interventi, yzi. Son sincera, anche se mi hai portato sfiga!

    Mi piace

  7. shevathas ha detto:

    quante cose si imparano; io pensavo significasse dare agli emo…

    Mi piace

  8. Pingback: Difettivitamente molesti | Discussioni concentriche

  9. gianni ha detto:

    Forse le enciclopedie hanno altri fini e altre definizioni, ma la tua emeglio! :D

    Mi piace

Fhtagn

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...