Progettualizzando, ovvero del Presepio

Dopo tante promesse e speranze, ho reso, male quello che avevo progettato, forse un po’ meno male: un’installazione mobile temporanea: The Presepio!
Avrei tante discolpe per discolparmi dalle mie colpe ma, sinceramente, non credo di dovermi discolpare di niente, soprattutto di fronte a qualcuno che non sia me.

Volendo si potrebbe allegare una didascalia narrativa per ogni foto però non so se mi andrà di farlo. Quello che accadrà accadrà, come è accaduto per questo Presepio1 che, voglio ricordarlo, è stato realizzato interamente con una vecchia scatola di cartone una volta contenente detersivi, un pennarello nero, un poco di colla vinilica che funzionava male, qualche pezzo di scothc, un paio di forbici ed un taglierino.

Il sito ha deciso che l’aspetto che deve assumere è questo e quindi questo sarà.


Il buon vecchio2 Artista Minimalista mi aveva chisto di sincretizzare le divinità cristiane con quelle lovecraftiane. Cosí ho decml’qw phuwl graah kt’on iä! Iä mwng’l l’rool kygt.


  1. Ovviamente. 
  2. Nonché umile, giovane e gajardo. 
Annunci

About ysingrinus

Mi sono accorto che non avevo scritto niente qui e cosí ho deciso di scrivere qualcosa.
Questa voce è stata pubblicata in Arte e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

59 Responses to Progettualizzando, ovvero del Presepio

  1. gianni ha detto:

    C’è chi l’ha fatto stile barriera di Trono di spade… il tuo ha un bel che’

    Mi piace

  2. tramedipensieri ha detto:

    Il più bel presepe della storia dei Re! 😊😊😊😊😊😊

    Mi piace

  3. Il valore dell’opera si spinge ben oltre la già eccelsa rappresentazione della natività. Una matericità ed una capacità di sintesi degna di un Rubens.
    E in un’epoca di sospetti e timori quanto mai forti si ha anche il coraggio di ibridare la luce con la tenebra, di sovvertire l’alto ed il basso per mostrarci l’inestimabile godimento degli opposti. Chiunque non sia un bifolco colpito da tossicodipendenze dovrebbe immediatamente mettere sul piatto migliaia di euro per assicurarsi uno degli ultimi oggetti d’arte rimasti sulla terra.

    Mi piace

    • ysingrinus ha detto:

      Ho capito che la gente è troppo gretta e “gente” per capire dove dovrebbe spendere i suoi non meritati euri.
      Sospetti e timori ad ogni pié sospinto. Ed è proprio questo piede che mi spinge, sospinge, ad osare, a sovvertire e a mescolare, per dimostrare che mescolando le parti il tutto rimane invariato. Perché gli opposti sempre onnipresenti. Come nella fica.

      Mi piace

  4. littledollsite ha detto:

    Originale e molto bello! Il rimando a Lovecraft semplicemente magnifico!!!

    Mi piace

  5. Un presepio inquietante, eppure con una sua dolcezza di fondo. O anche viceversa

    Mi piace

  6. colpoditacco ha detto:

    Molto bello! E non c’è nemmeno il muschio che sporca… infantile ma originale

    Mi piace

  7. Paolo ha detto:

    Ma che storia!!!

    Mi piace

  8. Gintoki ha detto:

    Sono piuttosto inquietato dalla misteriosa figura incappucciata dietro l’albero e inquieto per i personaggi ignari come San Giuseppe placido e tranquillo col suo amico bue. La regia che spazia tra campi lunghi e primi piani e piani americani acuisce l’inquietudine serpeggiante nella narrazione.

    The Presepio potrebbe essere l’horror definitivo.

    Mi piace

  9. giomag59 ha detto:

    C’è di buono che passato Natale potrai metterlo nel cassonetto della differenziata e preparare il nuovo progetto! L’arte non si replica, bravo!

    Mi piace

  10. le hérisson ha detto:

    Un presepio riciclabile.
    Geniale…

    Mi piace

  11. Cose da V ha detto:

    Bravo! L’angelo malefico, non l’ho mai sopportato, non sapevo mai come appenderlo poveraccio. Se mai tornerò a fare un presepe ti ruberò il tuo angelo. Comunque io ho recitato nel presepe vivente da bambina (l’ho detto per vantarmi). E niente, il tuo presepe è sicuramente original.

    Mi piace

  12. alidivelluto ha detto:

    Mi ero perso tra le pieghe di WP questa meravigliosa creazione. E se non avessi potuto goderne il mio Natale ne avrebbe risentito. Ma fortunatamente così non è stato

    Mi piace

  13. Conte Gracula ha detto:

    Gran bel presepe! Ci sono pure i pirati e i ninja!
    Tutto è meglio coi pirati e i ninja!

    Mi piace

Fhtagn

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...