Precursore gobbuto

Sono passati tanti giorni, molti mesi dall’ultimo volta che ho cercato di accendere la lanterna della conoscenza nel vuoto siderale dell’umana nonché divina ignoranza.
Ora però vi darò un’altra perla di conoscenza. Per tale perla dovete ringraziare Un Artista Minimalista perché parlando con lui ho sentito un impellente bisogno. Bisogno che ora vi ha donato questo articolo.
Gioite dunque!, e cantate la gloria di chi è meglio di voi ma non per questo vi evita e vi disprezza1!

La foto, oltre che per mostrare il mio nasone, serve anche a far capire cosa si pensa di voi.

Allora, la parola che vado spiegando agli ignoranti, quest’oggi2 è semplice ma non usata quanto dovrebbe. E non nel senso che io intendo, che poi è quello giusto.
Ma tutta questa premessa potrebbe sembrare un prodromo antipatico ad una oltremodo ganza definizione: «Parola che deriva dal latino e dall’influenza mediterranea che indica il beneficio che può venire per qualche camelide. La radice «pro» indica difatti che è un qualcosa di utile o vantaggioso per qualcuno unita alla parola «dromo», ovvia contrazione arcaica dei pelosi gobbuti, ci fa ben capire che si sta parlando di dromedari. Quindi è, letteralmente, «per il bene del dromedario». Bisogna altresí sottolineare che il plurale terminante in «dromi» non indica un maggior numero di benefit bensí un altro soggetto, con piú gobbe: il cammello.»


La mia spiegazione è ovviamente quella piú corretta, ma se non ci credete potete andare a vedere nell’enciclopedia libera dove c’è un po’ di confusione o in quella che abbaia tre volte tanto, ma non per questo leggerete lí3 la verità


  1. In realtà per disprezzare si può disprezzare, è che non venite evitati abbastanza.

  2. «Quest’oggi» è un’unità temporale molto generica: ogni volta che si apre questo articolo può dare l’impressione che si parli proprio in questo momento. Secondo me bisognerebbe usarne di piú. Sono, a tutti gli effetti, delle trappole ferma-tempo
  3. Devo spiegare che è un luogo figurato? 
Annunci

About ysingrinus

Mi sono accorto che non avevo scritto niente qui e cosí ho deciso di scrivere qualcosa.
Questa voce è stata pubblicata in Arte e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

32 Responses to Precursore gobbuto

  1. ivano f ha detto:

    Certo che non andrò a controllare, ho piena fiducia nelle tue definizioni!

    Mi piace

  2. E’ sorprendente come da bassi argomenti possano scaturire simili prodigi della cultura. Ma il genio è anche un alchimista che trasmuta la materia ignobile in essenza nobile.

    Oltre a quest’oggi Io uso anche quest’ieri, perché abito molto il passato. Quest’domani invece non mi interessa perché si riferisce ad un tempo insipidamente illusorio.

    Liked by 1 persona

    • ysingrinus ha detto:

      Sorprendente il genio, sempre. Anche per i geni.
      Qust’domani lo potrebbe usare solo una persona molto molto triste, questa è la verità. Quest’ieri invece è interessante ma non per tutti: come fai notare tu, solo chi abita il passato lo può usare tranquillamente.

      Mi piace

  3. Gintoki ha detto:

    Qualche tempo fa, storia vera, quando ero a Budapest, prima della mia partenza vennero delle persone a vedere la stanza che avrei lasciato.

    Tra questi, c’era un imponente greco di nome Prodromos. Io rimasi colpito dal nome, ma non capivo il perché.

    Ora, finalmente, con la tua spiegazione mi è tutto chiaro. Cercava sistemazione per il suo dromedario!

    Liked by 1 persona

  4. tiZ ha detto:

    E che fine hanno fatto i capelli blu????????

    Mi piace

  5. shevathas ha detto:

    Interessante, non sapevo che la pista per cammelli verso irem dalle mille colonne si chiamasse prodromo…

    Mi piace

  6. rachelgazometro ha detto:

    Ehi, incuti timore in questo scatto, è di sicuro voluto!

    Mi piace

  7. le hérisson ha detto:

    Al femminile “drome”, se non vago

    Mi piace

  8. fulvialuna1 ha detto:

    Prima i capelli…ora la barba…

    Mi piace

Fhtagn

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...