Fastidio & disgusto

Prima di me già in molti, molto meno titolati e competenti, hanno trattato banalisticamente la perniciosa malattia sociale degli ultimi decenni del novecento i cui strascichi sono purtroppo ancora oggi ben visibili.
Il male fatto non è mai andato via: solo le persone illuminate e forti, o fortemente illuminate sono riuscite a ricrearsi un passato sccevro da questi orrori, solo loro. Nessun altro nel creato e non nel creato può tanto. Per questo è importante che ciò che è avvenuto non sia avvenuto.
Le foto dei bambini, neonati e no, con tutine e sfondi da vasi, fiori, tigri, ippopotami, bauli, cassapanche, serpenti, pianoforti, armoniche a bocca, vasi da notte, lampioni, credenze, zanzare, maracas, ombrelloni, piatti, telescopi, tappeti, sofà, orsacchiotti peluche, maniglie, pomelli, termosifoni, caldaia, girarrosti, caldarroste, pipe, caffettiere, bar, municipi, mattonelle, opossum, ghiri, ghiottoni, ciliegie, anatre, cigni, scoiattoli, martin pescatori, vescovi, vetrinette, accampamenti sioux, igloo, foche, trichechi, specchi, borse dell’acqua calda, ciabatte, pantofolo, doposci, occhiali da sole, costumi da bagno, creme solari, barattoli di senape o maionese, tabasco, sigari, portagioie, intonachi, affreschi, polpette, interruttori, prese elettriche, spine elettriche, spine di rosa, spine di pesce, sassi e non ultimo nuole, sono il male in terra, fanno venire un’irrefrenabile voglia di strappare quella foto ed odiare tutti gli oggetti, materiali e no, ed animali che questi bambini sono contro la propria volontà obbligati a rappresentare.
Bisogna agire prima di vedere bambini travestiti in un antesignano nonché privo di gusto cosplay di serrande, saracinesche, inferriate, portoni, finestre, cassaforti, vetrine di giolleria, camere blindate, per evitare che l’odio suscitato conduca l’umanità intera a divenire scassinatori e ladri.

Annunci

About ysingrinus

Mi sono accorto che non avevo scritto niente qui e cosí ho deciso di scrivere qualcosa.
Questa voce è stata pubblicata in Polemica e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

61 Responses to Fastidio & disgusto

  1. Liza ha detto:

    Pessimismo e fastidio.cit.

    Liked by 1 persona

  2. silviatico ha detto:

    Come non provare un sentimento di profonda solidarietà ed immensa costernazione, a fronte di questo crimine nei confronti dell’umanità in genere e, in particolare, diretto contro quelle giovani generazioni che, invece, andrebbero protette, in ogni caso, da queste derive sadiche e violente, oltre che repressive e nichilistiche? Bisognerebbe dichiarare la giornata mondiale, sponsorizzata dall’Onu, per sensibilizzare e far sì che cessi questa indicibile barbarie. Così potendo pronunciare, con un grido che avvolga tutto il globo terracqueo, tutto l’imano disgusto per questa perversione schifosa e vomitevole… Mi associo al tuo”Basta!”, cottoscrivendo il tuo post pure nelle virgole e nelle sviste che lo rendono ancor più integro e scevro da deviazionismi di sorta…
    Grazie ancora ed un caro saluto…

    Liked by 1 persona

  3. Zeus ha detto:

    O tempore. O mores. O biondes anche.

    Liked by 1 persona

  4. rachelgazometro ha detto:

    Diciamo basta?!?!? 111??

    Mi piace

  5. ivano f ha detto:

    Ben detto! (Anche se una foto con un opossum mi sarebbe piaciuta. Scusa se ho approfittato del tuo spazio per questa confessione scabrosa)

    Mi piace

  6. Hai ragione, però ora ci mostri le tue foto da neonato vestito da idrante!

    Mi piace

  7. Annika ha detto:

    Mi lascia indifferente. Avranno modo di vendicarsi da adolescenti. Gh gh gh

    Mi piace

  8. Cose da V ha detto:

    ahahaha hai ragione… purtroppo quando ero piccola ho ceduto alla moda del momento comprando quaderni con quei poveri bambini “dentro” ai vasi e pieni di frutta. Poveri, se ci penso ora D:

    Mi piace

  9. Affy ha detto:

    Non posso che condividere fastidio e disgusto!
    Anche la carta igienica ha investito sull’immagine di gattonanti bambini e indifesi cuccioli di cani per promuovere un prodotto che ha lasciato lunghi strascichi di questa perniciosa malattia sociale.
    Lunghi strascichi che non finiscono mai …

    Mi piace

  10. Francesca ha detto:

    Questa sì che è una piaga!

    Mi piace

  11. fulvialuna1 ha detto:

    Pensa a quei bambini “sponsor” quando si ri-vedranno! Cosa mai penseranno?

    Mi piace

Fhtagn

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...