Sconfitta

Dopo anni ed anni in cui ho mostrato la mia superiorità morale e culturale, dopo avervi fatto capire la perferzione di cui sono composto, tanto da avervi sicuramente indotto a credermi invincibile, ecco che rivelo una parte di me che per anni ho tenuto celata.
Qualcosa che alcuni potrebbero aver indovinato, qualcosa che per qualcuno avrà l’effetto di una doccia gelata. Sicuramente voi non potrete piú essere gli stessi, non importa che siate contenti o dispiaciuti, che aspettaste questo momento o che potesse essere il vostro piú grande incubo.
Voi non sarete gli stessi.
Sono stato sconfitto. Una volta ho perso, credevo di farcela ed invece mi sono dovuto arrendere per non essere distrutto. A posteriori non sono in grado di decidere cosa sarebbe stato meglio per me. Nei momenti piú cupi mi dispero e mi lamento perché non ho avuto il coraggio di distruggermi nel tentativo di riuscire, mi chiedo cosa sia sopravvissuto a fare: veramente ho questa missione tanto importante? Forse la mia missione non doveva essere quella di perire nel fallimento per mostrare al mondo intero l’importanza di continuare a combattere, di persistere sino all’esito piú drammatico?
Forse ora che sono sopravvissuto alla mia sconfitta sono veramente sconfitto: fossi stato piú onesto, piú coerente, ora non sarei qui ma non sarei stato veramente sconfitto. Purtroppo, mio malgrado non so essere coerente ma Il decalogo di Krysztof Kieślovksi mi ha devastato, mi sono fermato all’ottavo film, non sono davvero riuscito ad andare oltre, era insostenibile. Cosí vicino alla meta, sempre cosí distante!
Ho perso, so che per finire l’opera per onestà dovrei reiniziare dal primo comandamento ma davvero non ce la faccio: vivrò il resto della mia vita consapevole di questo mio fallimento, consapevole di essere stato sconfitto.
Non esiste condanna peggiore, per un genio divino come me.
Ecco la vostra lezione: anche un genio divino come me può fallire, figuriamoci quindi voi!


Dato che ne avete bisogno, vi do un’indizio per il famigerato indovinello: non è una canzone italiana!

Annunci

About ysingrinus

Mi sono accorto che non avevo scritto niente qui e cosí ho deciso di scrivere qualcosa.
Questa voce è stata pubblicata in Riflessioni e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

110 Responses to Sconfitta

  1. Presa Blu ha detto:

    Figuriamoci…ma si può sempre fallire meglio!

    Mi piace

  2. Ecco! Sei il mio gemellone eppure il tuo massimo fallimento è quello di non essere riuscito a spupazzarti l’intera serie di film di un polpettista… boh, russo? che probabilmente digerirebbe solamente Ghezzi!
    Ecco, sono ynvidiohso della fortuna che hai! Ma non invidierò mai il fatto che tu entri in blue-mode per non aver finito di sorbire una roba che ti annoia a morte :P

    Mi piace

  3. gianni ha detto:

    Confido che troverai la forza! Anche Luke ha interrotto il suo percorso Jedi, ma poi è diventato quel che sappiamo! So che puoi farcela… E se vuoi ti appaio in traslucenza come Obi-Wan Kenobi !

    Liked by 1 persona

  4. pornoscintille ha detto:

    Forse perché negli ultimi due film non c’era Grażyna Szapołowska … ;-)

    Liked by 2 people

  5. giomag59 ha detto:

    Secondo me averne visti otto è una stra-vittoria. Nemmeno lo stesso autore li ha visti tutti e dieci. Anzi, si dice che nemmeno esistano. Sull’attrice che ho visto menzionata devo approfondire.

    Mi piace

  6. chiaralorenzetti ha detto:

    Io ho fallito con Moby Dick il libro, ma ho accettato il fallimento, è una specie di yoga, liberatene anche tu, ohm…

    Liked by 1 persona

  7. wutternach ha detto:

    Io ho perso molto prima, ricordo forse di aver raggiunto il quarto. Ma è giusto, se il divino ha raggiunto l’ottavo, ne posso gioire.

    Mi piace

  8. m3mango ha detto:

    Alzati e ricomincia. Suvvia!

    Mi piace

  9. chezliza ha detto:

    la mia nemesi e’… Il pendolo di Foucault..
    ci ho provato tre volte.
    Ma d’altronde I Migliori falliscono xche’ tentano.😆😆😆

    Mi piace

  10. Zeus ha detto:

    La sconfitta è nobile.

    Mi piace

  11. dmitri ha detto:

    Tu sei un eroe, otto, no, dico… OTTO (8). Eroe

    Mi piace

  12. Purtroppo è molto grave non aver visto gli ultimi due films. Dico ciò in parte perché adoro quella serie, in parte perché in questo sono stato vincente (ma non sono riuscito a terminare i Miserabili di Hugo, che non mi piacevano, né ad iniziare veramente Zarathustra di Nyehktczkze, che pur mi comunicava immagini affascinanti).

    Ma io credo che un dio DESIDERI provare la sconfitta, proprio perché ne è immune. Un dio SCEGLIE la sconfitta. Si pensi alla figura del cristo, per dirne una.
    Se una sconfitta scelta sia davvero una sconfitta è un quesito così misero, così plebeo che non lo affronterò neanche tangenzialmente.

    DIDASCALIA
    Questo commento, come tante altre volte ribadito per altri commenti, non è un commento classista. Vedansi per una spiegazione più articolata le varie precedenti didascalie pubblicate sul tema.

    Mi piace

  13. Gintoki ha detto:

    Solo chi non fa non fallisce, io infatti non ho mai cominciato quest’opera e non ho fallito ma non posso bullarmi al bar con gli amici di ciò, quindi mi sento fallito.

    Mi piace

  14. ili6 ha detto:

    ecco, sì, figuriamoci quindi noi…
    nemmeno provo ad iniziare l’elenco delle mie sconfitte.Ma sono fiera di essere sopravvissuta ad esse. Chi osa distruggerci e devastarci si devasta da solo.Lui, mica noi.
    ( l’ho sparata grossa?)

    Mi piace

  15. ivano f ha detto:

    Adagiato nella mia ignoranza, non so proprio di cosa tu stia parlando… Ma è stata una grande lezione, una grande consolazione per noi!

    Mi piace

  16. Annika ha detto:

    Il fallire ci fa rivalutare la vita. Ad esempio, sai quanti dolci che ti mangiavi in solitaria su una montagna, nel tempo di vedere il decalogo?

    Mi piace

  17. Firstime In Boston ha detto:

    Da questa tua sconfitta non abbiamo che da imparare.
    Più che altro sono curioso di sapere quanto tempo ci hai messo per vedere le 10 (e rotte) ore dei primi capitoli… anche perchè il Decalogo non è esattamente la serie di Pollon Combinaguai, è leggermente (e dico leggermente) più impegnativa.

    Mi piace

  18. fulvialuna1 ha detto:

    Non conosco…ma mi piace ciò che hai scritto….anche i faraoni possono fallire.
    Chissà se dall’alto della tua cultura non vuoi partecipare al tag per cui ti ho nominato….potresti sfoggiare conoscenza.

    Mi piace

  19. tiols ha detto:

    Piccola parentesi: lo stesso regista ha fatto la trilogia sul colore (che non ho mai visto perché non sono divino io) che viene ripresa in una delle mie trilogie preferite, quella del Cornetto per i colori dei vari Cornetti associati ad ogni film. Comunque stai tranquillo, la tua divinità può vacillare ma mai cadere.

    Mi piace

Fhtagn

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...