Della carne, delle stelle: una storia fantasy in non so quante parti!

Con sommo e colpevole ritardo ho finalmente finito il libro di Gianni di cui non ricordo piú il nome in codice prima della pubblicazione ma che almeno il titolo, quello vero ricordo bene: Intrighi.

La storia è scorrevole e per quanto semplice avvincente. Non bisogna ricercare la lirica di Tolkien o la complessità “mortale” di Martin, per quanto Gianni credo sia molto piú vicino a quest’ultimo1 che al primo, per scrivere un buon libro.
Divinità, sprazzi di magia non onnipresente e una guerra d’invasione. Il popolo, rappresentato solitamente attraverso sopravvissuti delle città in guerra e soldati semplici, subisce quasi passivamente il signore dell’infinito e in generale le stelle. Stelle da cui sembrano provenire sacerdoti, detentori della magia, e demoni, tra cui Vaansta, giovane generale donna che scopre pian piano la sua natura, trovandosi cosí a combattere una guerra con spada e scudo ed una con sé stessa con dubbi e domande.

Le critiche negative che mi sento di muovere riguardano la brevità del romanzo ed il numero di comprimari. Probabilmente con piú spazio, ogni personaggio avrebbe avuto modo di risaltare maggiormente.
Inoltre in alcuni passaggi, quando cambia la scena io avrei impaginato diversamente, mettendo in risalto il passaggio da un paragrafo all’altro, però potrebbe essere un problema del mio lettore questo, per cui non lo posso mettere tra i difetti

In conclusione chiunque abbia voglia di leggere un fantasy leggero ma solido potrebbe cercare di scoprire, assieme all’autore, chi siano questi benedetti figli delle stelle: demoni o disgraziati?
Io aspetterò il prossimo capitolo sperando di scoprire finalmente le risposte sollevate negli altri due capitoli. Sperando che i tempi siano piú brevi del precedente, o che almeno Gianni metta un riassunto degli episodi precedenti, perché mi ha costretto a rileggere alcune parti del primo volume…


  1. E poi un libro fantasy intitolato Intrighi non può non farmi venire in mente Giorgione. 
Annunci

About ysingrinus

Mi sono accorto che non avevo scritto niente qui e cosí ho deciso di scrivere qualcosa.
Questa voce è stata pubblicata in Arte, Riflessioni e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

14 Responses to Della carne, delle stelle: una storia fantasy in non so quante parti!

  1. Il blog di Gianni mi dimentico sempre di appuntarlo ed è un errore: se la cava, come scrittore (ho letto solo la storia della zucca, ma intendo rimediare).
    In un mondo più giusto, tra qualche anno potrebbe diventare qualcuno, invece abbiamo i libreria cose scritte in modo sciatto da ragazzini ed editate da… va be’ chiudo qui che le lagnanze non mi piace leggerle, figuriamoci scriverle.
    Via, in coda di lettura! Su con quelle ginocchia! Uno-due, uno-due.

    Mi piace

  2. alidivelluto ha detto:

    io so chi sono i figli delle stelle, me lo ha confessato Alan Sorrenti, ma mi ha fatto giurare di non confidarli a nessuno!

    Mi piace

  3. domenicomortellaro ha detto:

    Tocca leggerlko con questa recensione!

    Mi piace

  4. Chissà come mi è venuto in mente questo film poco conosciuto, ma bello

    Mi piace

Fhtagn

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...