Copie recuperate

Prima dell’appena trascorso fine settimana dicevo che avrei fatto delle variazioni pittoriche nel finesttimana. Ho preferito disattendermi.
E cosí, oggi, su un foglio che che si era sporcato non so quando, ho provato a variare. Probabilmente avrei dovuto fare diversamente, ma oramai ho fatto e quindi le cose rimangono cosí.

C’era una volta un bell’albero blu con una montagna bianca sullo sfondo, poi è arrivata la voglia di modificare, di cambiare senza nulla veramente cambiare, cosí è arrivato lui.
Un albero rosso con una montagna bianca sullo sfondo:


Non pago delle mie prodezze ho deciso di rovinare il ricordo di un altro mio bel risultato. Quello che poteva tranquillamente rientrare tra i miei successi ora sarà per sempre associato a questo:

Quel che dovevo fare l’ho fatto, quel che dovevo scrivere l’ho scritto, ora non mi resta che aspettare e scrivere veramente quello che devo scrivere.

Annunci

About ysingrinus

Mi sono accorto che non avevo scritto niente qui e cosí ho deciso di scrivere qualcosa.
Questa voce è stata pubblicata in Arte e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

70 Responses to Copie recuperate

  1. Zeus ha detto:

    La seconda l’hai intitolata “Big Salami su Filo Spinato”?

    Mi piace

  2. kalosf ha detto:

    Ok. Cosa sarebbe quello che devi scrivere? Perchè se devi scriverlo, allora è un tuo dovere farlo. E se è un tuo dovere, allora devi farlo.

    Mi piace

  3. lamelasbacata ha detto:

    Si forse era meglio passare del tempo a spasso con Bionda. Quello che dovevo dire l’ho detto, perché dovevo dirlo! Eh!

    Mi piace

  4. silviatico ha detto:

    Un titolo potrebbe essere: la metà dello sfilatino scomparsa… A proposito: lo sfilatino era farcito con uno spiedino intero? In tal caso il legnetto era stato tolto?…
    Un saluto e complimenti per la vena, anche se pare leggermente varicosa…….

    Liked by 1 persona

  5. Cose da V ha detto:

    Ti sei mangiato tutte le spezie! (Quelle che vedevo negli altri dipinti!).

    Mi piace

  6. dimitilla ha detto:

    Ridotto all ‘ essenziale i due precedenti, il blu e il rosso su un campo bianco, il rosso predomina e sembra volersi espandere, sembra gonfio e dai contorni più sfumati; il blu sta male, perde colore, diventa nero, grida con le unghie e le spine la sua incapacità a venire fuori. Povero albero blu, sono rimaste solo le punte acute e secche dei suoi rami sul vuoto della vita

    Liked by 1 persona

  7. rachelgazometro ha detto:

    Non ho foto di alberi simili a questo, peccato.

    Mi piace

  8. ivano f ha detto:

    Io però quello sotto continuo a non capirlo, è una colonna vertebrale quella grigia? :o

    Mi piace

  9. alidivelluto ha detto:

    l’albero a colori strani mi piaceva di più, maison gusti :)

    Mi piace

  10. Tati ha detto:

    Ecco… Col rosso quell’albero fa meno paura.. Ma la mancanza si nota di più….

    Mi piace

  11. Pingback: Terza versione | Discussioni concentriche

  12. L’albero mi sembra più affine ad un baobab che ad un ulivo, probabilmente perché non ho mai visto un baobab e anche di ulivi sono piuttosto inesperto.

    Mi piace

  13. alessialia ha detto:

    L’albero rosso sembra che rida ed è piu buono!
    L’altro… Emh… Ma davvero hai fatto sopra? Uffa!

    Mi piace

  14. Gemellone solare ha detto:

    L’albero sembra fatto di corallo, adesso, mentre lo skyline pare minacciato da un enorme ufo!

    Mi piace

Fhtagn

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...