Folgorazione

Sono andato a cambiare la ciotola dell’acqua di Bionda, come è giusto fare almeno ogni mattina, quando, ritornando qualcosa mi ha folgorato, ho gettato via i miei occhiali, mi sono girato ed ho levato al cielo la ciotola. L’Autoctono, volevo dire il Cavernicolo ma poi dicevo troppe cose su di lui in questo suo grande ritorno, vedendo questi gesti repentini è caduto in ginocchio, non capendo cosa stesse accadendo ma sentendolo dentro, io ho guardato in alto e qualcuno ha immortalato questo momento.
C’è stata una vera e propria folgorazione!

Il momento preciso della folgorazione.

Il momento preciso della folgorazione.


Subito dopo era tutto in bianco e nero, molto scuro.

Subito dopo era tutto in bianco e nero, molto scuro.

Annunci

About ysingrinus

Mi sono accorto che non avevo scritto niente qui e cosí ho deciso di scrivere qualcosa.
Questa voce è stata pubblicata in Arte, Attualità e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

117 Responses to Folgorazione

  1. lamelasbacata ha detto:

    una bel momento di insana epifania…….

    Mi piace

  2. chiaralorenzetti ha detto:

    La folgorazione è folgorante. E il bianco e nero, molto bianco e nero, nulla da obiettare. Ma il cavernicolo è quello del trullo?

    Mi piace

  3. vomit0r666 ha detto:

    Ave ave ave o ciotola!

    Mi piace

  4. centocaratteri ha detto:

    La folgorante folgorazione ha bruciato il bianco e nero. Ma adesso sei rimasto bianco e nero?

    Mi piace

  5. ivano f ha detto:

    Grazie di aver condiviso questo momento di estasi, grazie soprattutto all’ignoto fotografo che ha colto l’attimo preciso che bisognava cogliere!

    Liked by 1 persona

  6. Dora Buonfino ha detto:

    Una bellissima immagine. Voglio custodirla tra i ricordi più interessanti!

    Mi piace

  7. Tati ha detto:

    Che strano… Nel momento della folgorazione sembra ci sia una testa di cane dalla sedia…. E la ciotola pare un cappello… Perlapeppina… Che folgorazione!

    Mi piace

  8. kalosf ha detto:

    Meraviglioso, non ho parole per la sacerdotalità del gesto, quasi un’apparizione. Credo che anch’io sarei caduto bocconi dinanzi a tale bellezza

    Mi piace

  9. Piero ha detto:

    Sacro e profano che trovano la sintesi in un unico, irripetibile, rito divinatorio. Però che fortuna cogliere un momento così! Capita solo agli eletti!

    Mi piace

  10. flampur ha detto:

    Tutto ‘sto casino solo per controlla’ se la ciotola perdeva? ;)

    Mi piace

  11. dmitri ha detto:

    C’è una parola che descrive questo momento, ma non mi viene e non mi posso sforzare troppo, rischio l’epistassi.

    Mi piace

  12. alessialia ha detto:

    caspita! questi si che son momenti… una grande immagine davvero! ma l’autoctono è lo stessso che ti aiuta a zappettare nei trulli romagnoli?!?!?haha!

    Mi piace

  13. Zeus ha detto:

    Tanta tanta tantissima religiosità!

    Mi piace

  14. Sembra tu stia officiando la messa
    Il genuflesso è un peccatore pentito?

    Mi piace

  15. Bellissima genuflessione, è un gesto dimenticato come tutto ciò che è bello.

    Mi piace

Fhtagn

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...