Pornografia viva

Le partenze, si sa, mettono malinconia. Forse per questo stamattina, sotto la doccia1 mi è venuto in mente un fumetto di ZeroCalcare sullo scorrere del tempo e di come ci si senta ragazzini pur non essendolo piú. Anche io ho avuto delle esperienze strane in autobus. Stavo andando a scuola, sarà stato il quarto o il quinto anno di scuola superiore, un giorno in cui non avevo la macchina forse, avevo quindi lo zaino sulle spalle, ed un ragazzino alla fermata della scuola, chiamandomi “signore” mi chiese se lo facevo passare, che doveva scendere. Era un ragazzo che andava nella mia stessa scuola quando ci andavo io. E gli sembravo cosí vecchio da appellarmi con un garbato “signore”, avevo anche uno zainaccio Invicta tipico di quando alle scuole medie inferiori ti compri uno zaino Invicta e lo usi per decenni. Niente. Sembravo piú vecchio di quanto non fossi. Ancora oggi dimostro piú anni dei miei sedici… Una vita a sentirmi dare del vecchio. Ora che la barba, e non solo quella, inizia ad imbiancarsi non chiedo neanche piú quanti anni possa avere (anche perché la madre di una mia amica, sempre ai tempi della scuola, vedendo una mia foto chiese a sua figlia chi fosse quel trentenne vicino a lei. Ero io…).
Cosí, per gioco, ho fatto una foto buffa ad un amico, una di quelle foto che da ragazzino ti possono far ridere tanto2.

Questa foto non rappresenta nessuna mia parte del corpo. Non sono io il soggetto nella foto. Se solo non fosse cosí facile potrei fare l'indovinello e chiedere qual è la parte fotografata.

Questa foto non rappresenta nessuna mia parte del corpo. Non sono io il soggetto nella foto.
Se solo non fosse cosí facile potrei fare l’indovinello e chiedere qual è la parte fotografata.


La mente di noi artisti deve sempre andare un passo avanti alle nostre voglie3.


  1. Forse questo spiega tante cose. 
  2. Quanta fatica per riuscire a mettere questa foto disgustosa. 
  3. Definirsi artisti è il modo migliore per poter fare qualasiasi schifezza e poter guardare tutti dall’alto in basso. 

About ysingrinus

Mi sono accorto che non avevo scritto niente qui e cosí ho deciso di scrivere qualcosa.
Questa voce è stata pubblicata in Arte, Riflessioni e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

65 Responses to Pornografia viva

  1. VittorioT ha detto:

    Polpaccio a contatto con la coscia, oppure un’ascella.
    In caso di risposta errata, rimarrò traumatizzato a vita.

    "Mi piace"

  2. Mastro Birraio ha detto:

    Anche i rumori gastrici di un artista sono artistici. Come suona l’intestino di un artista non suona nient’altro.

    "Mi piace"

  3. diamanta ha detto:

    Dall’odore che sento.. presumo ascella

    "Mi piace"

  4. rachelgazometro ha detto:

    Avrei detto chiappe, se non avessi letto i commenti precedenti. Meglio così, mi sarei trovata in imbarazzo nello scrivere chiappe.

    "Mi piace"

  5. flampur ha detto:

    Quello che mi imbarazza di più è che, nonostante abbia letto i commenti precedenti, non realizzo tracce visive mnemoniche delle parti nominate. Uff.

    "Mi piace"

  6. kalosf ha detto:

    Bah, qualsiasi cosa sia è oscena (e smettiamolo con questo politically correct di dire che una cosa è artistica. E’ oscena punto e basta). E il tuo amico dovrebbe ribellarsi ad un uso così errato del suo corpo. Anzi dovrebbe proprio espellerti dalle sue amicizie. Perchè, scusami, va bene tutto, ma almeno dovevi firmarlo. E allora si, allora si, mio caro, sarebbe diventato degno di un’opera d’arte…

    "Mi piace"

  7. flampur ha detto:

    Mi sono specchiato in diverse pose. Le mie glabrità impediscono un’analisi obiettiva.

    "Mi piace"

  8. La foto non è poi così sconvolgente, certo lo dico da iniziato al sublime orrore dell’arte. I più no-nonsense potrebbero chiedersi perché fotografare i polpacci a un amico, e io glielo lascerei tranquillamente chiedere.

    "Mi piace"

  9. Tati ha detto:

    dalla malinconia per una partenza… al pensiero del passato…. ad una foto che nonsipuòguardareeee!…
    sei un genio!
    :)

    "Mi piace"

  10. tiols ha detto:

    Lo zaino Invicta mi ha riportato alla mente un mio caro amico, finita una serata al Leoncavallo e tornando alla macchina ovviamente la troviamo con il finestrino rotto. Ci avevano fregato pochi spicci che avevamo lasciato nei portafogli (devo ammettere che sono stati gentili nel lasciarci tutti i documenti e i portafogli stessi, anche se a me hanno fregato il goldone che tenevo sempre di riserva, va beh…), le giacche e lo zaino Invicta (vuoto) che il mio amico aveva nel retro della macchina. Pensavo che il vero dramma per il lui fosse guidare con il finestrino rotto, senza giacca e con l’aria della statale 36 (strada orrenda e maledetta) sparata sul suo fianco per un’oretta circa. Per tutto il viaggio non ha fatto altro che imprecare.
    Perché gli avevano fregato lo zaino Invicta, mica per altro: “Ma non mi potevano fregare la macchina?! Non me ne sarebbe importato! Ma il mio zaino! Ce l’avevo dalle elementari!”
    True story

    "Mi piace"

  11. alexhamla ha detto:

    Ohibò!
    (credo di essermi affezionata a questa affermazione.)
    Io ho il problema opposto!Tutti che mi scambiano per una quattordicenne!
    Forse è meglio sentirsi dire ”sembri più vecchio!” che ”hai l’aspetto di una bambina delle medie…” AHAHAHAH!
    Comunque,gran bella foto…
    PROPRIO ARTISTICA!
    -Perchè dire traumatica mi sembrava troppo sgarbato-
    Cos’è?Arte contemporanea?

    "Mi piace"

  12. dmitri ha detto:

    Mi sembrava strano che non scrivessi.

    "Mi piace"

  13. L'amanuense ha detto:

    Potrei creare un bel sondaggio e vedere le risposte. Credo ci sarebbe da ridere! E io sarei uno di quelli che sicuramente sceglierebbe la risposta sbagliata!

    "Mi piace"

Fhtagn

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.