Nell’Olimpo

È giunto il momento del regale regalo1 al buon vecchio Zeus. Un fedelissimo2 ritratto nel piú puro stile Faraonico3. Vedere per credere. Anche se per credere non c’è bisogno di vedere4.

Piú vero del vero.

Piú vero del vero.


Piú vero del vero solo con i colori.

Piú vero del vero solo con i colori.


  1. Davvero. 
  2. Davvero. 
  3. Davvero. 
  4. Davvero. 
Annunci

About ysingrinus

Mi sono accorto che non avevo scritto niente qui e cosí ho deciso di scrivere qualcosa.
Questa voce è stata pubblicata in Arte e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

54 Responses to Nell’Olimpo

  1. Lemniar ha detto:

    Sono occhi onniveggenti quelli,un pò di paura la fanno,ma l’opera nel suo complesso è rassicurante. Bravo Ysingrinus :)

    Mi piace

  2. kalosf ha detto:

    A me ricorda il volto sindonico….

    Mi piace

  3. Mai tanta divinità in una sola opera, mai un tale prodigioso incontro creativo tra divinità semitiche ed indoeuropee

    Mi piace

  4. colpoditacco ha detto:

    Ma il mio non l’hai colorato?? 😕😯

    Mi piace

  5. tramedipensieri ha detto:

    …come se stesse evaporando…

    Mi piace

  6. Affy ha detto:

    Un fedelissimo ritratto nella purezza e nella dissolvenza del tuo stile di verosomiglianza che alla fine è narrazione.
    Davvero. ;-)
    Affy

    Mi piace

  7. Tati ha detto:

    Davvero???
    ;)

    Mi piace

  8. tiols ha detto:

    A parte il disegno, di cui apprezzo molto il secondo con solo i colori, con i rimandi hai superato te stesso! Ahahahahah

    Mi piace

  9. Zeus ha detto:

    Mi ero perso nel limbo dei miei pensieri e ho tralasciato di presenziare a questo “happening” sul mio ritratto.
    Sono quasi commosso. L’attitudine da novello Gesù che hai dato al mio ritratto di vecchio Zeus fa di me un Dio per tutte le stagione e per tutti i credi. Cioè, ci credi a quello che ho scritto? Ecco, tutti i credi.
    La verosimiglianza è notevole, anche il colore utilizzato per il capello funziona.
    L’occhio che vede c’è… e la dissolvenza sullo sfondo mi rende qua e la nello stesso tempo. Cosa che, in effetti, è quello che mi contraddistingue: uno stato di completa ob(l)iquità.

    I rimandi sono geniali. Temevo la delusione, ma godo dell’essermi deluso da solo.

    Mi piace

Fhtagn

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...