Vecchia megera o dell’invocazione

Premetto che oggi ho riletto From Hell di Moore e Campbell e mi è venuta voglia di provare a disegnare un ritratto stile Campbell vittoriano alla From Hell. Però mi sono cimentato con un carboncino ed il risultato non mi ha dato soddisfazione1, cosí mi è venuta voglia di provare un altro aspetto del fumetto. Quello femminile, quello della donna come nemica della civiltà solare e patriarcale descritta nel fumetto, quello della strega. Del cliché della strega2.
Ho provato ad usare due stili differenti con risultati visibili a tutti3.
Ovviamente ognuno può vedere quello che vuole in questo disegno, ma può esser certo che vedrà qualcosa che non ho voluto io si vedesse? Non è forse cosí ogni volta che si disegna, scolpisce, compone o scrive qualcosa? Quanto è lasciato allo spettatore? Quanto all’artista? Quanto l’uno e l’altro sono responsabili di quello che percepiscono e sentono e quanto è invece qualcosa che trascende la loro presunta volontà4?

Non è bella però è molto simpatica: è un tipo.

Non è bella però è molto simpatica: è un tipo.


  1. E se non ha dato soddisfazione a me, ci si può figurare quali profondità abissali raggiungesse quel disegno. 
  2. Ovviamente il fumetto non espone le donne in questa maniera, parla di prostitute e Jack lo Squartatore, il cliché5 cui mi rifaccio è piú vicino a Nocciola o Amelia della Disney. 
  3. Faccio quel che posso: studiare l’arte del disegnare richiederebbe troppa fatica ed io sono pigro, prendetemi cosí o non prendetemi affatto! 
  4. Straparlo? Chi lo sa! Intanto sono riuscito a mettere le note a pié di pagina ingarbugliate come piace a me! 
  5. Ovviamente sono consapevole che sia solo un cliché e non intendo dire apertamente quello che penso delle streghe e delle società patriarcali/solari come esposte nel fumetto. 

About ysingrinus

Mi sono accorto che non avevo scritto niente qui e cosí ho deciso di scrivere qualcosa.
Questa voce è stata pubblicata in Arte e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

100 Responses to Vecchia megera o dell’invocazione

  1. flampur ha detto:

    Il carboncino ha chiesto asilo politico. Si, senza punto di domanda.

    "Mi piace"

  2. Tati ha detto:

    Io trovo le note veramente splendide! 😄

    Piace a 1 persona

  3. maximwalker ha detto:

    Io la vedo terrorizzata, ma si sa, i disegno rispecchiano spesso il tuo stesso animo, questa è la risposta a cosa e come una persona interpreta un’opera d’arte.
    L0artista la crea, ma chi la guarda da dignificato e ogni persona ne da uno diverso, è questa la magia.

    Piace a 1 persona

  4. kalosf ha detto:

    Sicuramente io ci vedo qualcos’altro perché lei sembra spaventata da una macchia dalla strana forma presente dinanzi a lei. Cosa sia quell’escrescenza però non mi sento di dirlo, non avendo note a piè di pagina nei commenti attraverso le quali motivare e sostenere lo scritto.

    "Mi piace"

  5. chiaralorenzetti ha detto:

    Io ora mi sono innamorata delle tue note. E sarò molto gelosa di loro, mi apposterò sotto la loro porta per vedere con chi escono, seguirò i loro profili nei social, se hanno un blog e offenderò tutti i loro amici, e non le lascerò uscire con nessuno e farò terra bruciata intorno a loro perché, visto che le amo io, dovranno essere solo mie!
    E loro ameranno solo me, ovvio!

    "Mi piace"

  6. Silvia ha detto:

    Bel disegno, più che impaurita la vedo sorpresa, forse sta ricevendo una proposta da un vero principe….(che sembrerebbe avere la testa di lumaca, invece del solito ranocchio!)…
    Buona giornata :)

    "Mi piace"

  7. Mastro Birraio ha detto:

    L’originalità sta nel dare al clichè il proprio punto di vista.

    "Mi piace"

  8. Zeus ha detto:

    Secondo me l’invocazione è stata proficua: la megera è uscita dal cilindro.

    "Mi piace"

  9. shevathas ha detto:

    En garde, Touche! –
    Oh, basta coi clichè
    [Guybrush Threepwood – curse of monkey island]

    "Mi piace"

  10. Affy ha detto:

    Invoca invoca … il laio della megera è stato esaudito, un disegno fumoso si è materializzato al suo cospetto regalandole un’aria attonita e basita
    Stregato appare l’aspetto della donna, femmina decisamente perduta, che con occhio attento e dente scampato all’abbandono scruta l’ardire freddo di quel tomo con due orecchiette gialle come il vello che le precipita incontro forse per contare i peli che ha sul viso o le ondine che formano il colletto … sarà mica Jack sotto occasionali mentite spoglie?

    "Mi piace"

  11. ivano f ha detto:

    Lei si stava avvicinando a quel camino 1 ma all’improvviso è spuntato fuori quella specie di vermone cornuto, che poi c’ha pure quella inquietante luminescenza… Ma poi, hai visto come la fissa? Date le circostanze, bisogna dire che riesce a mantenere comunque un certo contegno…
    Se però intendi usare quella macchia per valutare la mia salute mentale, allora ritratto tutto e sappi che sosterrò sempre di aver commentato a mia insaputa… :) Saluti e ogni bene :) (Vediamo se ho capito come funziona la storia delle note ———>>)

    non è che volesse usarlo per scendere giù, lei ha questa strana mania, ogni volta che vede un camino sente il bisogno di guardarci dentro, ogni tanto si mette addirittura a gridarci dentro parole senza senso, qualcosa tipo “tekeli-li! tekeli-li” 

    "Mi piace"

  12. Piero ha detto:

    Nell’espressione stravolta vedo, da folle qual potrei essere considerato dopo questo commento, l’essenza stessa dell’eterno femminino che ci attira lassù. Ma si sa, passando il tempo, i gusti cambiano e la bocca diventa sempre più buona.

    "Mi piace"

  13. Piero ha detto:

    Ehi! Ma mica ci avrai creduto? :-)

    "Mi piace"

  14. Albucci ha detto:

    Forse te lo hanno già chiesto, ma esegui anche ritratti su ordinazioni? Mi serve un’altra immagine per il profilo.

    "Mi piace"

  15. Non bisognerebbe pretendere che un’opera sia univoca, né come autore, né come fruitore, né verso l’autore, né verso il fruitore. Quando lo si fa, di solito si ottiene una porcheria o si stupra qualcosa che preferirebbe non essere stuprata.

    "Mi piace"

  16. Gintoki ha detto:

    Per me sia chi produce l’opera sia chi ne beneficia non sono completamente padroni delle sue interpretazioni. L’artista non può evitare speculazioni soggettive da parte dello spettatore, così come lo spettatore non può evitare di essere in qualche modo guidato, anche inconsciamente (o, forse, proprio inconsciamente) verso una determinata reazione dinanzi all’opera.

    "Mi piace"

  17. Pingback: Notando | Discussioni concentriche

  18. tiols ha detto:

    Oltre al disegno, che come ben sai apprezzo, o ai rimandi a piè pagina, mi ha colpito particolarmente “ma può esser certo che vedrà qualcosa che non ho voluto io si vedesse? Non è forse cosí ogni volta che si disegna, scolpisce, compone o scrive qualcosa?”
    Bellissimo punto, quello del rapporto spettatore-autore. In particolare il fatto che l’autore lasci sempre qualcosa di suo, che non può mai sapere se è stato colto o meno dallo spettatore.

    "Mi piace"

  19. Pingback: Estremizzando | Discussioni concentriche

Fhtagn

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.