Finzioni

Nonostante il titolo possa trarre in inganno, deludendo cosí i piú preparati ma meno attenti, non scriverò niente al riguardo di chi potevo scrivere con questo titolo.
Scriverò invece di un problema mio. Un problema che mi porto dietro da che ho memoria.
Come i piú attenti, anche se meno preparati, di voi avranno capito, io sono una persona speciale. Fuori dalla norma. Nel mio piccolo mi piace definirmi con tanti nomi che non posso riferire perché sembrerei arrogante, mentre invece i piú preparati ben sanno che sono umile, ma che mi definiscono alla perfezione.
E cosí, da quando riesco a ricordare, e ho ricordi anteriori al mio terzo anno di vita, io fingo. Fingo di essere una persona normale, fingo di non capire le cose, fingo di aver bisogno di sentire che il prossimo abbia qualcosa di interessante da dirmi, fingo di non saper fare qualcosa e di avere bisogno del prossimo.
In realtà tutto questo lo faccio per non ferire le persone che hanno la fortuna, non percepita, di incrociare la mia strada: non voglio far sentire il mondo intero inadatto ed incapace se confrontato con me.
Chiedo indicazioni, chiedo spiegazioni, commetto errori… lo faccio solo per voi, per il mio smisurato amore per l’umanità tutta.
I piú attenti e preparati sapranno sicuramente interpretare quanto ho scritto.

About ysingrinus

Mi sono accorto che non avevo scritto niente qui e cosí ho deciso di scrivere qualcosa.
Questa voce è stata pubblicata in Riflessioni e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

140 Responses to Finzioni

  1. Zeus ha detto:

    Mi sembra una cosa onesta. Sia chiaro. Potrei dire l’esatto opposto di quello che sto dicendo, tanto nessuno legge un commento posto uno scritto Finzione, ma non lo dico perché sono una persona che finge di dire quello che pensa per far credere alla gente che penso quello che sto dicendo.

    Piace a 1 persona

  2. Salvatore Leone ha detto:

    Grazie per la riflessione. A volte si finge di essere normali, cerchiamo così l’interazione, un modo per comunicare e comprendere gli altri. Capisco cosa vuoi dire, però io non la chiamerei finzione, è tendere una mano, sperando sempre che qualcuno possa comprendere anche noi.

    "Mi piace"

  3. Silvia ha detto:

    Grazie Faraone per la tua infinità bontà! ;)

    "Mi piace"

  4. Tati ha detto:

    urca!…. l’amica nella testa che avrebbe potuto stare dietro a questo scritto credo sia andata a farsi un giro…. i piedini si son fermati…vabbé… torno ancora per un po’ nell’armadio… ;)

    "Mi piace"

  5. Tati ha detto:

    ‘Spetta… C’è qualcuno che bussa tra i neuroni… Se si riesci a fingere bene potrebbe voler dire che una parte, anche minuscola, di reale ci può essere…. Quindi si dovrebbe scegliere di farla divenire realmente reale del tutto…. Eh?

    "Mi piace"

  6. Tati ha detto:

    Smettere di capire….MAI! … Si dovrebbe comprendere cosa ci piace e farne eventualmente una realtà nuova… Ma ascoltare una che in realtà è tante, non so se abbia senso….

    "Mi piace"

  7. maximwalker ha detto:

    Vogliamo mette la modestia e l’onesta con cui scrivi queste parole? Per me continui a sottovalutarti, è l’amore per l’umanità che ti frega.

    "Mi piace"

  8. Tati ha detto:

    Bho? Questo lo sai solo tu… Al popolo non è dato sempre sapere…

    "Mi piace"

  9. shevathas ha detto:

    io invece ho ancora un solo difetto, che spero di eliminare presto, son così superbo che non sbaglio mai.

    "Mi piace"

  10. Affy ha detto:

    Fingo di capire mentre leggo Borges :-)

    "Mi piace"

  11. tommasopapais ha detto:

    Descrivi un atteggiamento e un comportamento di difesa di un nucleo ferito che da una posizione protetta e chiusa usa l’altro per confermare la propria immagine. Un’immagine statica e rigida che non considera il confronto come possibilità. Non vede l’altro. Non esiste da qui la possibilità di amare, di due libertà che si integrano e abbandonano reciprocamente. Solo la schiavitù di un io che colora a suo piacimento il vuoto intorno a sé.

    "Mi piace"

  12. Mastro Birraio ha detto:

    Essere l’umile tra gli umili non ti descrive ormai a sufficienza. Fingi l’errore per non farci sentire inferiori. Sbagli sapendo di sbagliare perchè alle volte sbagliare non è sbagliare è la cosa più gusta. Ti permette di mescolarti con l’umanità che con finta e meschina umiltà legge questo blog senza comprendere l’elevata saggezza nascosta nella delusione e nella finzione. è un grande sacrificio da parte tua ti accomuna ai più grandi.

    "Mi piace"

    • ysingrinus ha detto:

      È sempre un piacere sentire il tuo parere di Esegeta Supremo. Con le tue parole puoi far capire agli altri quello che gli altri non possono capire senza le tue parole.
      Anche il tuo è un pesante fardello, ma hai imparato a portarlo con umiltà.

      "Mi piace"

  13. Lungi ha detto:

    “Arsura sulla mia fronte? Oh, c’è stato un tempo in cui il sorgere del sole mi stimolava grandemente, e il tramonto mi placava. Non più. Questa bella luce non illumina me; ogni bellezza per me è angoscia, giacché non posso goderne. Dotato d’elevata percezione, mi manca la bassa capacità di godere. È una condanna molto sottile e maligna! Dannato in mezzo al Paradiso! Buonanotte…buona notte! (Agitando la mano, si allontana dalla finestra!)”
    da Moby Dick di Herman Melville

    "Mi piace"

  14. ludmillarte ha detto:

    non peniamoci ;)

    "Mi piace"

  15. colpoditacco ha detto:

    quindi quando mi ha chiesto chi era Chiara Ferragni in realtà lo sapevi, ma fingevi di non saperlo per farmi sentire utile….?

    "Mi piace"

  16. Il tuo post è una finzione, fingi di fingere l’errore per essere almeno comprensibile dalla plebe umana. La realtà della finzione è che un umile genio è ben al di là dell’errore, lo crea e se ne nutre tramutandolo in errore, ben sapendo che non esiste affatto.

    Forse un contributo musicale-visivo (queste cose oggi le chiamiamo video) può essere utile ai giovani, che non amano leggere ma guardare queste cose nuove, i videos

    "Mi piace"

  17. meo..... laura ha detto:

    Io sinceramente non ci sto a capi na beata mi……

    Marcello

    "Mi piace"

  18. dmitri ha detto:

    La grandezza è nel tramutare la sconfitta in magnanimità, le debolezze in virtù.

    "Mi piace"

  19. tramedipensieri ha detto:

    Scoprire che c’è ancora qualcuno che ci ama immensamente è meraviglioso :D

    "Mi piace"

  20. domenicomortellaro ha detto:

    Sei un gran paraculo… è questo che adoro di te!
    Oggi mi hai davvero strappato il sorriso, grazie!

    "Mi piace"

  21. rachelgazometro ha detto:

    La tua generosità nei confronti di noi persone semplici mi commuove.

    "Mi piace"

  22. amleta ha detto:

    Sentirsi speciali è una cosa tipica degli artisti, non ci trovo nulla di strano davvero. Per me è lo stesso. Certe volte son stata definita anche snob per questo mio modo d’essere, perchè anche quando sto proprio zitta a quanto pare viene lo stesso fuori questa cosa di me. Quindi se vuoi possiamo fondare un club :P

    "Mi piace"

  23. lilasmile ha detto:

    Io me ne sono subito accorta, che sei una persona speciale intendo, che ti piace osservare ma credo un po’ meno essere osservato. Che ti piace entrare in contatto con le persone e riuscire a condividere qualcosa. Ora mi fermo, perché potrei pure aver toppato! ;)

    "Mi piace"

Fhtagn

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.