Concetti chiave

Quest’articolo vuole essere un po’ piú articolato e probabilmente per questo verrà un po’ piú confuso ed incompleto di altri. Però devo scrivere quelli che ho deciso di definire “Concetti chiave della vita di tutti i giorni per la persona umile e ferma nella sua umiltà“. Lo sviluppo di questi concetti lo devo ad altre persone che hanno contribuito, in maniera diretta ed indiretta, a riflettere su questi cardini morali.

Un Artista Minimalista mi ha introdotto al concetto di umiltà, concetto che, essendio enciclopedico, vado anche a definire: «L’umiltà è quel modo di affrontare la vita che fa sí che non ci si monti la testa nonostante la propria evidente e schiacciante superiorità.»; questa è la definizione base, ovviamente chi sappiamo noi dice altre cose ma ciò non conta. Il piú umile degli umili è moralmente superiore al resto del mondo e per questo può, umilmente, guardare dall’alto in basso il popolo ignorante ed arrogante che vuole emulare, parodiandola, l’umiltà dell’Umile senza riuscirci, anzi peccando di superbia.

Questo concetto allargato dell’arroganza mi ha aiutato ad espanderlo il Mastro Birraio, quindi se posso darne una definizione cosí precisa è anche merito suo, ringraziatelo pure: «Dicesi arroganza quel moto proprio dell’uomo inetto che crede gli spetti qualcosa o sia convinto di essere superiore agli altri e di avere per questo dei diritti che altri non hanno.», questo ovviamente la nostrana enciclopedia libera lo dice male. Il popolo che, mancando di vera umiltà si veste di falsa umiltà per avere ciò che non gli spetta, esercita la piú subdola di tutte le arroganze, quella nascosta. Agisce di soppiatto, facendo credere ai suoi simili e cercando di ingannare i realmente umili, di essere umili e di richiedere umilmente: ebbene queste richieste celano invece la piú becera e bieca delle violenze, quelle che sembrano chiedere e che invece intimano ed ordinano, perché vorrebbero agire sul cuore e sul pietismo del prossimo.

Per fortuna i veri umili rimangono alieni a queste violente richieste, grazie alla loro tetragonia, caratteristica, questa, che ho avuto modo di approfondire nel blog di heipenny, discorrendo con altri utenti nei suoi articoli: «Tetragono è colui che è fermo nelle sue decisioni e niente può fargli cambiare idea grazie alla sua solida rigidità morale.». Wikipedia in questo caso è piú povera che mai, forse non dovrei neanche segnalare il collegamento, ma rimango pur sempre fermo nelle mie decisioni e lo faccio ugualmente.

Altro ci sarebbe da dire ma mi auguro che ci sia modo in futuro per ampliare il discorso anche con le persone che ho citato oggi e che tanto aiuto mi hanno dato.

Annunci

About ysingrinus

Mi sono accorto che non avevo scritto niente qui e cosí ho deciso di scrivere qualcosa.
Questa voce è stata pubblicata in Definizioni, Riflessioni e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

34 Responses to Concetti chiave

  1. dimmibarbie ha detto:

    post molto interessante,
    tutt’altro che confuso e incompleto :)
    grazie e buona giornata,
    Barbara

    Mi piace

  2. Mastro Birraio ha detto:

    No posso che essere umilmente fiero della tua umile citazione. Ritengo la tua argomentazione un valido e alto punto di partenza. Un’analisi svoltà con un’oggettiva umiltà che farà storcere il naso ai finti umili che ti accuseranno di essere arrogante perchè toccati nel profondo i quali, il giorno che capiranno e ti seguiranno, rimarranno delusi di aver perso così tanto tempo ad aspettare ciò desideravano e non meritavano.
    Scusami se non mi hai deluso questa volta, bensì mi hai sorpreso

    Mi piace

  3. assistente42 ha detto:

    Ma si fotta wikipedia! D’ora in poi mi ac-cul-turerò su Yziblog ;)

    Mi piace

  4. Monumentale, ma essenziale analisi di concetti fondamentali quanto fraintesi. Wikipedia italiana per quanto mi riguarda non va bene neanche per cazzegiare, per quello c’è la versione egregia che svolge egregiamente il proprio compito (io la amo di amore vero, perché non la fraintendo).

    Nota 1: ignoravo completamente il termine tetragonia, alla prima googlata avevo desunto che fosse un ortaggio

    Nota 2: sono incredulo nel constatare che l’articolo non parla della tematica della delusione. E’ vero che della delusione si è parlato molto nei post precedenti, ma non posso nascondere l’enormità entusiastica della mia delusione.

    Mi piace

  5. Allora questo seme diventerà prima embrione e poi maestoso albero. Una specie di umilissimo, superbo e deludente Yggdrasil da cui cogliere i maledetti frutti della conoscenza!

    Mi piace

  6. Potresti essere l’artista che la teleologia ha creato per raffigurare Yggdrasil come supremo aspetto dell’umiltà!

    Mi piace

  7. ombreflessuose ha detto:

    Grazie , non ho ben compreso ma ho capito tutto
    Scherzosamente Mistral
    Buon weekend :)

    Mi piace

  8. Ma Bohème ha detto:

    Il vero umile non è forse colui che non si pone il problema di esserlo? Nella sua naturalezza non risiede forse l’effettiva superiorità?
    Davvero interessante leggerti, anzi direi stuzzicante, arrivo ora qui e mi piace. ;-)
    Primula
    p.s. Mi hai spiazzato con la “tetragonia”, ignoravo che gli spinaci avessero questa nobile denominazione. Oltre a rovistare nell’orto, ho scavato in alcuni lontani ricordi di Filosofia e sono inciampata in Empedocle, che si perde però nella notte (o nel buio!?) della mia memoria!

    Mi piace

    • ysingrinus ha detto:

      Il percorso dell’Umile è difficile ed impervio. Nessuno può dire all’Umile cosa deve e non deve fare perché solo l’Umile sa.
      Fra poco potrà diventare noioso leggermi, altro che interessante e stuzzicante! :D
      I giochi di parole danno sempre soddisfazioni ma sono sempre piú difficili da pensare.
      Bello molto Empedocle: dovrei ripassare un po’ di filosofia mi sa! :)

      Mi piace

      • Ma Bohème ha detto:

        La mia domanda va esattamente in questa direzione: l’umile ha un percorso? O la sua grandezza sta nell’evitare di studiare atteggiamenti che diano un’immagine altra da sé?
        Quesiti che pongo a me stessa.
        Ripassare filosofia? Servirebbe tantissimo anche a me, altro che!
        Buon weekend! :-) (prima avevo scordato; mi piace augurare il meglio a chi incontro anche virtualmente)
        Primula

        Mi piace

Fhtagn

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...